Svizzera-Giamaica 1-0: Drmić nel finale premia gli sforzi elvetici

FUSSBALL, CHE JAM, SCHWEIZ JAMAIKA, LAENDERSPIEL, VORBEREITUNGSSPIEL, TESTSPIEL, FREUNDSCHAFTSSPIEL, FIFA WM, FIFA WM 2014, FUSSBALL WELTMEISTERSCHAFT, WM2014, FIFA WORLD CUP 2014,Che fatica fare gol! Pare strano quando l’avversario che si ha di fronte è la Giamaica ma certo è che la Svizzera quest’oggi ha dovuto sudare sette camicie per vincere la gara. Ci ha pensato Drmić, uno che di gol se ne intende pensando anche a quanto fatto quest’anno col Norimberga. Il ct Hitzfeld nel penultimo test prima dei Mondiali decide di schierare davanti la linea giovane con Mehmedi, Xhaka e Shaqiri alle spalle dell’unica punta Seferović. Un attacco con un’età media di 21 anni. In porta, l’allenatore tedesco preferisce ancora una volta Benaglio al neo acquisto del Borussia Mönchengladbach Sommer. A centrocampo viene lasciato in panchina uno del trio del Napoli, Inler, e vengono messi in campo Behrami e Dzemaili. Proprio il centrocampista napoletano è il primo a rendersi pericoloso con una botta da fuori area che è terminato a lato della porta giamaicana. Al 22′ il cross del terzino della Juventus Lichsteiner rischia di portare in vantaggio i padroni di casa, anche grazie alla deviazione di Mariappa, ma il portiere giamaicano Blake è bravissimo a evitare lo svantaggio. La Svizzera domina in lungo e in largo ma alla prima vera occasione i centroamericani vanno vicinissimi al gol. Austin calcia dalla distanza e la deviazione di Senderos fa restare immobile Benaglio che non può far altro che guardare il pallone uscire lentamente.

Nella ripresa lo SwissStadion di Lucerna comincia a farsi sentire e incita i suoi. Mehmedi prima e Drmić poi vanno vicinissimi al vantaggio. Clamorosa è l’occasione di quest’ultimo che da pochi passi spedisce sopra la traversa. Il neo acquisto del Bayer Leverkusen però si rifa verso la fine della gara. Servito in area splendidamente da Dzemaili, riesce a vincere un contrasto e a mettere il pallone alle spalle di Blake. Adesso i rosso-crociati dovranno aspettare per l’ultima amichevole pre-mondiale contro il Perù per poi dedicarsi interamente alla gara del 15 giugno che li vedrà affrontare in terra brasiliana l’Ecuador.

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.