Clamoroso al River Plate, Ramón Díaz si dimette

Ramon-portazo-despues-encuentro-CD_OLEIMA20140527_0128_5
RIVER PLATE, RAMÓN DÍAZ –
Porta in faccia alla dirigenza e dimissioni immediate. Questa la decisione di Ramón Díaz, scaturita dall’incontro di ieri con la società millonaria. Gallardo e Crespo sono i nomi che circolano per la sostituzione.

Con il River Plate supercampione d’Argentina e qualificatosi nuovamente ad entrambe le competizioni internazionali, tutto sembrava esser tornato alla normalità. Ma l’Argentina è luogo di infiniti colpi di scena. Ebbene sì, Ramón Díaz – ex di Napoli, Avellino, Fiorentina e Inter – ha rinunciato all’incarico di direttore tecnico del club di Nuñez e lo ha fatto da campione in carica.

Secondo quanto filtrato dall’incontro con la dirigenza, el Pelado non avrebbe assolutamente gradito le condizioni economiche imposte dal club: lasciar partire giocatori in scadenza importanti per l’allenatore e riduzione del budget con conseguente ruolo da comprimario nella prossima sessione di mercato.
Ramón ha rifiutato fermamente e, con suo figlio e assistente Emiliano, ha abbandonato il club con il quale è stato capace di vincere sei titoli nazionali e due internazionali. 

Incassato il colpo, il presidente D’Onofrio insieme al segretario tecnico Enzo Francescoli dovrà nominare il successore di Díaz. Attualmente i più papabili sembrano essere el Muñeco Gallardo e Hernán Crespo, entrambi ex millonarios affinché il River vada ai riverplatensi. Nel frattempo, il tecnico ad interim sarà Gustavo Zapata.

(foto tratta da olé.com.ar)

About Alex Alija Cizmic 234 Articoli
21enne perennemente indeciso sulla strada da seguire. Marchigiano di origini bosniache e innamorato del Sudamerica, amo definirmi cittadino del mondo. Da poco ho conosciuto la passione per il giornalismo calcistico che mi ha folgorato... Sudamerica es mi pasión, Argentina es mi nación!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.