Argentina: campionato nelle mani del River, cade il Gimnasia contro miracoloso Quilmes

10339029_10152422915043817_827814324_n
La Primera División argentina potrebbe aver trovato la svolta: il Gimnasia fallisce il penultimo atto del torneo e lascia il destino del campionato nelle mani del River Plate corsaro alla Paternal. Giudice della lotta il Quilmes che, battendo il Lobo, si salva con una giornata d’anticipo. Bene il Boca che regola il Lanús e si assicura la qualificazione alla prossima Copa Sudamericana. Zero a zero tra Belgrano e Arsenal.

River padrone del proprio destino – Il rivale era dei più morbidi – l’Argentinos Juniors già retrocesso – ma il tempo scorreva e la palla non entrava. Fino a quando una punizione insidiosa di Lanzini si è stampata sul palo e ha permesso a Mercado di segnare sulla ribattuta. Téo, con la classe che lo contraddistingue, ha chiuso i conti nel finale. Il River, a un turno dal termine, è primo. Nessuno lo disturba. Se batte il Quilmes al Monumental è campione. Il popolo millonario attende questo momento da sei anni.

Harakiri Gimnasia, da sogno a incubo – La partita era tesa. Da una parte il Quilmes a caccia della salvezza, dall’altra il Gimnasia per il titolo. Le gambe tremavano. Palla infuocata. Forse per questo Monetti, il portiere del Lobo, se lo è lasciato colpevolmente sfuggire a inizio ripresa consentendo al Cervecero di portarsi in vantaggio. Un errore marchiano che stronca il cammino della sua squadra e spiana la strada alla salvezza dei locali che nel finale raddoppiano con un delizioso pallonetto di Pérez Godoy in contropiede. Caruso Lombardi compie l’ennesimo miracolo, il Quilmes è salvo. Per il Gimnasia le speranze di titolo si sono ridotte al lumicino. Da sogno a incubo, il passo è breve.

Festeggia il Boca, Riquelme rimane? – Il match serviva al Boca Juniors per mettere il punto esclamativo sulla qualificazione alla prossima Copa Sudamericana ma ai tifosi poco importava. La Doce ha passato l’intera sfida a incitare l’idolo Riquelme e a chiedergli di rimanere ancora un altro anno nella sua casa, la Bombonera. Gigliotti, Colazo e Riaño sono gli autori dei gol. Menzione obbligatoria per la prestazione di Insua, inarrestabile motorino sulla fascia di sinistra. Román ha dispensato qualche sprazzo di pura magia ma rimarrà? A fine partita ha indirettamente confermato che giocherà ancora ma non ha specificato dove. Suspense…

Belgrano e Arsenal senza obiettivi – Senza stimoli non c’è spettacolo. Belgrano e Arsenal ne hanno dato ampia dimostrazione. Palermo schiera le seconde linee in vista della Libertadores, il Belgrano di Zielinski ha perso lo smalto dello scorso anno. Pari a reti bianche quasi inevitabile. 

Risultati

Domenica
22.00 Belgrano-Arsenal Sarandí 0-0
22.00 Quilmes-Gimnasia LP 2-0 (49′ Monetti aut., 94′ Pérez Godoy)
23.15 Boca Juniors-Lanús 3-1 (51′ Gigliotti, 56′ Colazo, 72′ Riaño; 54′ Santiago Silva)

Lunedì
2.30 Argentinos Juniors-River Plate 0-2 (68′ Mercado, 77′ Téo Gutiérrez)

Classifica
River Plate 34
Estudiantes 32
Gimnasia LP 31
Boca Juniors 29
Godoy Cruz 29
Vélez Sarsfield 27
Olimpo 27
San Lorenzo 27
Colón 27
Lanús 27
Rosario Central 25
Newell’s Old Boys 24
Quilmes 24
Tigre 21
Belgrano 19
Arsenal Sarandí 18
Racing Club 17
Atlético Rafaela 17
Argentinos Juniors 15
All Boys 14

Classifica promedio (solo squadre ancora in bilico)
Godoy Cruz 1,238 (113 partite giocate)
Atlético Rafaela 1,230 (113)
Colón (113)

Prossimo turno
Gimnasia LP-Boca Juniors
Lanús-Newell’s Old Boys
All Boys-Belgrano
Arsenal Sarandí-Atlético Rafaela
Tigre-Estudiantes
San Lorenzo-Vélez Sarsfield
Colón-Olimpo
Godoy Cruz-Racing Club
Rosario Central-Argentinos Juniors
River Plate-Quilmes

About Alex Alija Cizmic 234 Articoli
21enne perennemente indeciso sulla strada da seguire. Marchigiano di origini bosniache e innamorato del Sudamerica, amo definirmi cittadino del mondo. Da poco ho conosciuto la passione per il giornalismo calcistico che mi ha folgorato... Sudamerica es mi pasión, Argentina es mi nación!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.