Real Madrid, Ancelotti rimane: rifiutata offerta di 18 milioni del Manchester United

FC Bayern Muenchen v Real Madrid - UEFA Champions League Semi FinalCarlo Ancelotti e il Real Madrid, una storia d’amore che proseguirà per almeno un’altra stagione. Il tecnico italiano si trova a meraviglia sulla panchina dei Blancos e Florentino Perez è molto soddisfatto del suo operato. Il presidente non valuterebbe il divorzio neppure in caso di mancata vittoria della decima Champions League, perché con Ancelotti c’è piena sintonia in primo luogo sotto il profilo della filosofia di gioco perseguita. Sul mercato poi gli obiettivi sono condivisi: Suarez, Vidal e Pogba sono i nomi su cui puntare per rafforzare la rosa nel prossimo mercato estivo.

Ancelotti ha un contratto in scadenza nel 2016, un rapporto di stima reciproca con Florentino Perez e l’appoggio di un gruppo che l’ha sempre seguito, anche nei passaggi più difficili della stagione, a cominciare dal Pallone d’Oro, Cristiano Ronaldo. Il portoghese ha individuato nel tecnico la vera arma in più dei Blancos e Ancelotti, dopo aver incassato diversi attestati di stima, ha deciso di rifiutare l’offerta shock del Manchester United, che gli avrebbe garantito 18 milioni di euro netti a stagione. I soldi non contano, quando alleni il Real Madrid.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.