Ibrahimovic: ‘Adoro Parigi e ho altri due anni di contratto’

Paris Saint-Germain FC v AS Saint-Etienne - Ligue 1Il peggio è passato, un guerriero, come Zlatan Ibrahimovic, sa archiviare in fretta le delusioni sportive e sa rialzarsi anche dinanzi ad un gravissimo lutto familiare, quale è stato il decesso nelle scorse settimane del fratello. Lo hanno spesso dipinto come un mercenario, un uomo venale, ma lui, il campione svedese, non si è mai preso troppo cura delle malelingue. Zlatan Ibrahimovic è un duro, un uomo vero che ha deciso di sfruttare un dono di natura senza falsi moralismi. Ha giocato nelle più grandi squadre del mondo, inseguendo sempre il progetto economicamente più vantaggioso. Lo ha fatto perché la carriera di un calciatore è breve, perché in fondo, se qualcuno quei soldi te li offre, non c’è ragione di disprezzarli.

Adesso Ibrahimovic sembra avere trovato la sua dimensione ideale a Parigi, una città in cui vive bene, perché meno invadente nei confronti dei calciatori, senza per questo far mancare il proprio affetto: “Adoro Parigi, da quando sono arrivato si prendono tutti cura di me. Sono felice qua e ho altri due anni di contratto”. Insomma, al Psg si trova a meraviglia e non ha alcuna intenzione di andarsene, per il momento…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.