Liguilla: l’Unam riacciuffa il Pachuca all’ultimo respiro, reti bianche tra Tijuana e Toluca

Pumas UNAM v Pachuca  - Playoffs Clausura 2014 Liga MXLe emozioni e i gol tornano a contarsi sulle dita di una mano nella seconda serata della Liguilla del campionato messicano. Dopo i giochi pirotecnici dell’Azteca, l’1-1 dell’Hidalgo tra Pachuca ed UNAM e lo 0-0 del Caliente tra Tijuana e Toluca lasciano ancora sostanzialmente aperte le due serie iniziate ieri notte. I Pumas dell’UNAM disputeranno il ritorno nell’Olímpico Universitario non solamente con il logico vantaggio del gol segnato in trasferta, ma soprattutto la forza psicologica di aver raggiunto il pareggio proprio sull’ultima azione dell’incontro, quando tutto sembrava arridere al trionfo dei Tuzos. Il Pachuca passa al 71’: passaggio filtrante di De Buen all’altezza del lato corto sinistro dell’area e bravo Enner Valencia a farsi trovare pronto all’inserimento, meno nella definizione davanti alla porta avversaria. Ma sulla ribattuta del portiere universitario Palacios, ecco che si avventava Abraham Carreño, che ribadiva in rete e portava in vantaggio i padroni di casa. La pressione finale della squadra ospite prima produceva una conclusione respinta sulla linea al 92’, e quindi al 94’ ecco che arrivava il gol del definitivo 1-1 con Javier Cortés: pallone per il giovane Van Rankin, due dribbling in area, tocco all’indietro per  Cabrera che la accomodava per il destro potente di Cortés all’angolino. Bel gol, non solo per l’esecuzione, ma anche per la difficoltà nel raggiungerlo, a fronte di una difesa hidalgueña che non ha concesso spazi e palloni facili ai Pumas, neanche in quest’occasione: Cortés trovava lo spiraglio utile per staffilare all’angolino e dare ai Felinos un leggero vantaggio in vista del ritorno.

A reti bianche, come detto, la partita alla frontiera tra Tijuana e Toluca. Incontro a senso unico, con i Diablos Rojos  che soffrivano ancora le scorie della finale di Concachampions persa contro il Cruz Azul. I padroni di casa, assoluti dominatori, recriminano per le molteplici occasioni fallite, sia con l’ecuadoriano Fidel Martínez Tenorio che con l’argentino Darío Benedetto. Per il ritorno importante aver mantenuto imbattuta la propria porta, ma contro il Cruz Azul sarà difficile, visto che nelle ultime 13 partite in casa tra torneo Clausura e CONCACAF Champions League ha perso solo 1 volta.

CALENDARIO RITORNO QUARTI DI FINALE

Domenica 4 maggio(sabato notte), ore 1, CRUZ AZUL-LEÓN(Azul)

Domenica 4 maggio(sabato notte), ore 3, SANTOS LAGUNA-AMÉRICA(Corona)

Domenica 4 maggio, ore 18 italiane,TOLUCA-TIJUANA(Nemesio Diez)

Domenica 4 maggio, ore 23 italiane, UNAM-PACHUCA(Olímpico Universitario)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.