Bundesliga: è gran bagarre per la Champions e per non retrocedere

BUNDESLIGA – Tutti lo stesso giorno e alla stessa ora: i match degli ultimi due turni della Bundesliga, come da tradizione consolidata, si disputeranno in contemporanea. E quest’anno, a differenza della passata stagione, i verdetti da emettere sono tanti: quali squadre accompagneranno Bayern Monaco e Borussia Dortmund  nella prossima Champions League? Quali saranno le due squadre che dovranno salutare la Bundesliga e chi, invece, si giocherà la “vita” nello spareggio contro la terza classificata della Zweite Liga? Le favorite, ovviamente, non mancano: lo Schalke, nonostante il significativo rallentamento delle ultime settimane, è quasi sicuro di disputare la prossima Champions League, anche se resta da capire se l’accesso dovrà passare dal purgatorio, spesso infernale, dei preliminari; lo Stoccarda, grazie anche al tris di sconfitte accusato nell’ultimo turno dalla squadre che lo (in)seguono, è ad un passo dalla salvezza diretta senza dover passare dalle forche caudine dello spareggio. Per il resto, invece, tutto è ancora da scrivere. E il giallo della lotta per non retrocedere è davvero elettrizzante: solo una squadra sarà sicura della salvezza al termine del torneo.

LOTTA CHAMPIONS LEAGUE   *(Bayern Monaco e Borussia Dortmund già qualificate; da assegnare un altro posto per l’accesso diretto alla prossima Champions e uno per i preliminari)

SCHALKE (pt.58)             Friburgo        NORIMBERGA

BAYER LEV. (pt.55)         Eintracht F.     WERDER

WOLFSBURG  (pt.54)      Stoccarda       BORUSSIA

BORUSSIA M   (pt.52)        MAINZ         Wolfsburg

FAVORITA PER IL TERZO POSTO – Sicuramente lo Schalke 04, anche se l’ultima di campionato, in casa contro un Norimberga probabilmente alla ricerca disperata di punti, nasconde più di un’insidia per gli uomini di Keller; inoltre, il pimpante Friburgo, come già dimostrato sabato scorso nella trasferta di Wolsburg, venderà cara la pelle nel match in programma sabato. Il Bayer Leverkusen, rinato dopo il ritorno in panchina di Lewandowski, può ancora giocarsi le proprie cartucce per la terza piazza: le avversarie degli ultimi due turni, infatti, scenderanno in campo prive di grandi motivazioni e, allo stato attuale, attraversano un periodo di forma poco brillante.

FAVORITA PER IL QUARTO POSTO – Nonostante l’esigua differenza di punti fra Bayer e Wolfsburg, la favorita assoluta per il quarto posto è, senz’ombra di dubbio, la squadra di Leverkusen. Due sono gli aspetti che ci fanno propendere per questo tipo di pronostico: il calendario sulla carta “morbido” (Eintracht e Werder non costituiscono ostacoli insormontabili) e lo stato di forma delle aspirine, rinate dopo l’allontanamento di Hyypiä. Inoltre, lo scontro diretto all’ultima giornata fra Wolfsburg e Borussia M’Gladbach può dare un’ulteriore mano ai rossoneri. Difficile, nonostante una rosa qualitativamente migliore e il solo punto di ritardo in classifica, che il Wolfsburg acciuffi il quarto posto: Stoccarda – terreno storicamente complicato ma che nel recente passato non ha lesinato soddisfazioni ai lupi – è una trasferta ostica, al cospetto di una squadra ancora alla ricerca del punticino che significa salvezza aritmetica, mentre lo scontro diretto contro i fohlen – complice il calendario favorevole del Bayer – rischia di significare poco per entrambe. Pochissime chance, infine, per il Gladbach, anche se l’ottima vittoria colta  a Gelsenkirchen ha galvanizzato non poco l’ambiente bianco-nero-verde.

 LOTTA SALVEZZA  *(Ancora da decidere chi affronterà il play-out contro la terza classifica in Zweite Liga e le due squadre che saluteranno la massima categoria calcistica tedesca)

STOCCARDA (pt.32)      WOLFSBURG     Bayern Monaco

AMBURGO (pt.27)           BAYERN M.          Mainz

NORIMBERGA (pt.26)     HANNOVER       Schalke

EINTRACHT B.  (pt.25)     AUGSBURG       Hoffenheim

FAVORITA PER LA SALVEZZA – Senz’ombra di dubbio lo Stoccarda, che è stato agevolato anche dalle sconfitte patite dalle rivali nell’ultimo turno. Agli Svevi – complice una differenza reti sensibilmente migliore rispetto all’Amburgo – basterà cogliere, nella peggiore delle ipotesi, un solo punticino per strappare la salvezza; difficile  immaginare che i rothosen, impegnati fra due giorni contro un Bayern in cerca di riscatto dopo la batosta patita in Champions, riescano a fare sei punti nelle ultime giornate (decisamente insidiosa anche la trasferta di Mainz) e raggiungano, o addirittura superino, la squadra di Huub Stevens. Il Norimberga e l’Eintracht Braunschweig, invece, non hanno più chance di raggiungere la salvezza, anche se i bavaresi – decisamente sfavoriti dalla differenza reti ( Stoccarda -11, Norimberga -28) –  potrebbero ancora agganciare lo Stoccarda in caso di doppia vittoria e contestuale doppia sconfitta dei diretti rivali.

CANDIDATA ALLO SPAREGGIO-SALVEZZA – In questo caso, formulare un pronostico è davvero complicato. L’Amburgo dispone della rosa qualitativamente migliore, ma lo stato di forma, abbinato ad un calendario a dir poco ostico (il peggiore, per distacco, delle tre pericolanti), pone inquietanti interrogativi sulla permanenza in Bundesliga dei Rothosen. Il calendario migliore, invece, è senz’ombra di dubbio quello dell’Eintracht Brauschweig. I Löwen, infatti, sono gli unici che affronteranno squadre con motivazioni pressoché nulle. Ma il rendimento esterno dei giallo-blu è imbarazzante: complicato, anche se certamente non impossibile, ipotizzare un successo dei gialloblu a Sinsheim all’ultima di campionato.  Dulcis in fundo,  il Norimberga. La squadra bavarese giocherà una gara interna decisamente comoda, perlomeno sulla carta, contro l’Hannover, mentre all’ultima sarà di scena a Gelsenkirchen contro uno Schalke che, probabilmente, necessiterà di almeno un punto (se non tre) per aver la certezza del terzo posto. Ma quello che preoccupa maggiormente i tifosi bavaresi è lo stato di forma della squadra, reduce da nove sconfitte nelle ultime dieci giornate.

PRONOSTICO COMPLICATISSIMO – Ricapitolando. Sabato, al fischio finale, l’Amburgo rischia seriamente di ritrovarsi ultimo, in ritardo di due lunghezze dal Norimberga terzultimo e un punto dietro all’Eintracht Braunschweig (diamo per scontati, anche se non sarà certamente così, i successi di Norimberga e Eintracht). La musica cambia, invece, all’ultima di campionato. A nostro giudizio, il Norimberga difficilmente strapperà i tre punti a Gelsenkirchen, mentre un successo del Braunschweig a Sinsheim, nonostante un Hoffenheim completamente demotivato, è tutt’altro che scontato. Gli ipotetici passi falsi delle due rivali, consentirebbero all’Amburgo di tornare padrone del proprio destino: se i Rothosen espugnassero Mainz accederebbero al play-out, altrimenti – in base al ragionamento poc’anzi descritto – sarebbe il Norimberga a giocarsi la salvezza contro la terza classificata del campionato cadetto. Queste, al tirar delle somme, le percentuali – poco coraggiose, a dire il vero – che attribuiamo a ciascuna delle tre squadre in ottica “qualificazione play-out”: Amburgo 33%; Norimberga 34%;  Eintracht Braunschweig 33%

 * In maiuscolo vengono riportate le gare casalinghe

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.