Georgia: Dinamo Tbilisi, per il titolo manca solo la matematica

Giochi ormai fatti in Umaglesi Liga: la Dinamo Tbilisi vince e ormai attende solo la matematica certezza per festeggiare il quindicesimo titolo della propria gloriosa storia (che comprende due vittorie nel campionato sovietico e una Coppa delle Coppe). Pratiche ormai chiuse anche per i preliminari di Europa League, con Zestafoni e Sioni Bolnisi ormai in possesso di un discreto cuscinetto di punti, mentre in zona retrocessione la stagnazione lascia presagire la probabile condanna di Baia Zugdidi e Merani Martvili.

La Dinamo Tbilisi è ormai a un passo da festeggiare lo scudetto, con nove punti di vantaggio sul secondo posto occupato dallo Zestafoni a quattro giornate dalla fine nonostante lo scivolone contro il Sioni Bolnisi di due settimane fa. Contro il Guria Lanchkhuti la Dinamo ha la meglio per 2-1 dopo essere passata in vantaggio attorno alla mezzora con un rigore dello spagnolo Xisco. Il Guria pareggia i conti in apertura di ripresa, ma a un quarto d’ora dalla fine è Martsvaladze a coronare un contropiede e decretare la vittoria dinamovista.

Vittoria anche per lo Zestafoni secondo in classifica, che solo nel finale riesce ad avere ragione del Metalurgi Rustavi con una rete di Tchankotadze, e per il Sioni Bolnisi, che mette un’ipoteca sui preliminari di Europa League grazie a una vittoria 3-2 contro il Chikhura Sachkhere quarto in classifica. Dopo esser passato in vantaggio al 12′ con Lobjanidze, il Sioni si fa rimontare dalle reti in rapida successione di Tchelidze e Kvaskhvadze, che chiudono il primo tempo sul 2-1 per il Chikhura. A un quarto d’ora dalla fine il Sioni pareggia i conti con Ugulava per poi trovare la vittoria con la rete della doppietta di Lobjanidze a tre minuti dal fischio finale.

Nessuna sorpresa nel girone retrocessione: il Merani Martvili crolla 3-0 in casa contro il Dila Gori (doppietta di Kvilitaia e rigore di Bolkvadze), mentre il Baia Zugdidi deve cedere per 3-2 contro il WIT Georgia Mtskheta. Si interrompe la serie positiva dello Spartaki Tskhinvali che, imbattuto da cinque gare, subisce la prima sconfitta di questa ultima fase del campionato. Contro la Torpedo Kutaisi è vana la rete del vantaggio di Shonia nel primo tempo: nella ripresa Chikviladze e Khurtsidze ribaltano il risultato fino al 2-1 finale.

Girone scudetto
Risultati:
Sioni Bolnisi – Chikhura Sachkhere 3-2 (12′ e 87′ Lobjanidze, 75′ Ugulava – 38′ Tchelidze, 40′ Kvaskhvadze)
Guria Lanchkhuti – Dinamo Tbilisi 1-2 (54′ Isiani – 29′ rig Xisco, 74′ Martsvaladze)
Metalurgi Rustavi – Zestafoni 0-1 (85′ Tchankotadze)

CLASSIFICA: Dinamo Tbilisi 61; Zestafoni 52; Sioni Bolnisi 51; Chikhura Sachkhere 42; Metalurgi Rustavi 39; Guria Lanchkhuti 33.

Girone retrocessione
Risultati:
Baia Zugdidi – WIT Georgia Mtskheta 2-3 (30′ Mirtskhulava, 89′ rig Kirkitadze – 26′ Maisuradze, 38′ Javashvili, 81′ Koripadze)
Spartaki Tskhinvali – Torpedo Kutaisi 1-2 (38′ Shonia – 55′ Chikviladze, 84′ Khurtsidze)
Merani Martvili – Dila Gori 0-3 (18′ e 70′ Kvilitaia, 45′ rig Bolkvadze)

CLASSIFICA: WIT Georgia Mtskheta, Torpedo Kutaisi 39; Dila Gori 38; Spartaki Tskhinvali 31; Baia Zugdidi 27; Merani Martvili 22.

 

 

 

 

(foto tratta da www.fcdinamo.ge)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.