Barcellona, da Klopp a Simeone: i nomi per il dopo Martino

Momento storico per il Barcellona, dopo anni di trionfi un ciclo leggendario sembra giunto a conclusione. Fuori dalla Champions League per mano dell’Atletico Madrid e pure dal campionato arrivano pessime notizie. La sconfitta contro il Granada (clicca qui per la cronaca) ha alzato le fiamme sotto la panchina di Gerardo Martino. Caldo infernale per l’argentino, che avrebbe due anni di contratto ma sembra destinato ad andarsene al termine di questa stagione, la società non avrebbe problemi visto che c’è una clausola volta a risolvere il rapporto lavorativo sulla base di una somma negoziabile. Se ne può discutere insomma, il Tata non pare intenzionato a far ostruzionismo.

In queste ore i giornali spagnoli fanno il totoallenatore per la prosima stagione, due sarebbero le linee possibili. La prima, improntata sulla continuità porterebbe a Luis Enrique, bandiera blaugrana, già collaboratore di Guardiola e attuale tecnico del Celta Vigo, a Ernesto Valverde o a Villas-Boas, finito in Russia dopo il divorzio dal Tottenham. Per rilanciare il Barça però potrebbe servire una svolta radicale legata a un progetto tutto nuovo, ecco dunque farsi forte la candidatura di Jurgen Klopp. Il tedesco ha fatto meraviglie sulla panchina del Borussia Dortmund e, nonostante un evidente gap economico, è riuscito più volte a fronteggiare la corazzata Bayern Monaco. Al Camp Nou troverebbe una macchina societaria perfetta e tanti soldi per il mercato.

Oltre al mister del Bvb c’è un altro tecnico in lizza, si tratta dell’uomo del momento: Diego Simeone. Un grande motivatore, profilo ideale per prendere in mano uno spogliatoio insofferente. Il Cholo ora è impegnato da un finale di stagione entusiasmante con l’Atletico Madrid, il tedesco in questo momento pare in vantaggio anche perché considerato più “conciliante”. Elemento da non sottovalutare quando si parla di un gruppo nel quel figurano star del calibro di Messi o Iniesta. E’ comunque ancora presto per decidere, il presidente Josep Maria Bartomeu è già al lavoro e sa che la buona riuscita della sua gestione dipenderà in larga parte da questa scelta.

 

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.