Ligue 1: Rivière mantiene il Monaco a +6 sul Lille, Ajaccio con un piede in Ligue 2

RENNES-MONACO . Un goal di Rivière ad inizio ripresa permette al Monaco di conservare i sei punti di vantaggio sul Lille, vincitore nel pomeriggio nel derby contro il Valenciennes e, contemporaneamente, oltre a mettere fine alla serie positiva del Rennes, rinvia la festa del PSG che i più ottimisti avevano già programmato per domani sera. Per la squadra di Ranieri non è stata una passeggiata, ma il successo è ampiamente meritato e permette ai biancorossi di giungere alla semifinale di Coppa di Francia (mercoeldì contro il Guingamp) con il morale alto. Se il pirmo tiro in porta per i padroni di casa giungeva solamente dopo 72 minuti, con una conclusione di Kadir verso l aposta difesa da Romero (titolare al posto dell’infortunato Subasic), il Monaco era già pericoloso nel primo tempo con Rivière e Kurzawa, poi sostituito per infortunio. Il dominio monegasco veniva legittimato al 55′ con un diagonale di Rivière che non lasciava scampo a Costil. L’ex attaccante del Toulouse falliva anche l’occasione per il raddoppio personale, ma per il Monaco l’unica rete realizzata bastava per condurre agevolmente in porto la gara e congelare il secondo posto a cinque giornate dal termine della Ligue 1.

 

LILLE- VALENCIENNES . Pur senza entusiasmare il Lille conquista una nuova vittoria e pur non rosicchiando nessun punto al Monaco, rafforza la terza posizione in attesa dei posticipi di Ligue 1 che vedranno impegnato anche il Saint-Etienne. Nel derby del Nord contro un Valenciennes quasi spacciato dopo i risultati odierni, la squadra di Girard si è imposta grazie ad un goal segnato nel secondo tempo dal giovane Origi che, grazie ad una deviazione di Medjani, beffava l’estremo difensore ospite. Già nel primo tempo, però, i padroni di casa sarebbero potuti andare in vantaggio, con una conclusione di Kalou respinta dal palo. Lo stesso ivoriano falliva poi in pieno recupero la rete del 2-0,

 

AJACCIO-BORDEAUX . Dall’incontro tra corsi e girondini scaturisce un pareggio che non accontenta nessuno. L’Ajaccio è ormai con più di un piede e mezzo in Ligue 2, mentre il Bordeaux vede svanire ulteriormente le possibilità di una qualificazione all’Europa League. Vantaggio ospite al 62′ con Jussié che trafiggeva Ospina sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Sertic. Il pareggio dei padroni di casa arrivava a cinque minuti dalla fine con un gran tiro di Mostefa che non lasciava scampo a Carrasso. Nel finale, forcing dell’Ajaccio che, tuttavia, non portava a nulla di concreto.

EVIAN-BASTIA . Vittoria importantissima per l’Evian che, dopo aver passato buona parte del campionato a respingere gli assalti del Valenciennes, terz’ultimo, può ora contare ben otto punti di vantaggio sulla zona retrocessione. Il Bastia, invece, conferma le difficoltà lontano dalle mura amiche e collezione l’ennesima sconfitta, nonostante il vantaggio iniziale. A sbloccare il risultato, infatti, erano stati i corsi con Raspentino servito da un colpo di testa di Cissé. Il vantaggio, però durava solo cinque minuti ed un rasoterra di Benezet dal limite dell’area riportava in parità il risultato. Al 48′ toccava a Wass a far esplodere il Parc des Sports di Annecy con una splendida e imparabile punizione. Nel finale, brividi per i padroni di casa quando la rete del pareggio di Romaric veniva annullata per fuorigioco di Maoulida.

 

SOCHAUX-TOULOUSE . Nonostante i cinque punti di distacco dalla zona salvezza, il Sochaux continua a credere nella permanenza in Ligue 1 e, a maggior ragione, lo fa ancor di più dopo il successo per 2-0 sul Toulouse. Avvio incontenibile per i padroni di casa con Jordan Ayew che nei primi dieci minuti coglieva due legni e al quarto d’ora trovava poi la via del goal che sbloccava il risultato con una deviazione aerea. Nella ripresa, un altro colpo di testa, questa volta di Contout, permetteva al Sochaux di raddoppiare e portare a casa l’intera posta in palio contro un avversario che si rendeva pericoloso solamente nel finale con una traversa di Ben Yedder.

 

NIZZA-LORIENT. In una sfida tra due squadre che non hanno più nulla da chiedere a questo campionato, sono gli ospiti ad imporsi per 2-1 e a compiere il sorpasso sui rivali di giornata. Lorient in vantaggio al 20′ con un gran goal di Sunu, poi il Nizza ristabiliva l’equilibrio alla mezz’ora con Kolodiejczak che ribadiva in rete una respinta di Audard su punizione di Eysseric. Il goal-partita arrivava allo scadere con il solito Aboubakar, al quattordicesimo goal stagionale.

 

 

Rennes-Monaco 0-1 (55′ Rivière)

Lille-Valenciennes 1-0 (70′ Origi)

Ajaccio-Bordeaux 1-1 (62′ Jussié, 85′ Mostefa)

Evian-Bastia 2-1 (30′ Raspentino, 35′ Benezet, 48′ Wass)

Sochaux-Toulouse 2-0 (15′ J.Ayew, 49′ Contout)

Nizza-Lorient 1-2 (20′ Sunu, 30′ Kolodiejczak, 91′ Aboubakar)

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.