Chelsea-Psg 2-0, le pagelle

CHELSEA-PSG 2-0, I PROMOSSI

Schürrle: se il Chelsea può alimentare fino all’ultimo il sogno qualificazione, il merito è anche suo. La rete con cui riaccende le speranze dei Blues è da rapace dell’area di rigore. Quando si dice “sentire” la porta…ORECCHIO ASSOLUTO

Demba Ba: è la notte dei subentrati, la rivincita degli esclusi. Parte dalla panchina, spedisce la palla in rete con tutta la rabbia che ha in corpo e fa impazzire Stamford Bridge. Cos’è stato?  Un ruggito? Non è mica mercoledì, ma è pur sempre UNA CHAMPIONS…DA LEONI

Mourinho: bravo e molto fortunato, dal momento che a premiarlo sono stati due giocatori subentrati. Fuori dal campo è il solito show per tutta la gara, l’esultanza per il gol qualificazione poi  è quella delle grandi occasioni, delle notti magiche targate Champions League. FIGLIO DELLE STELLE

Cech: da qui non si passa, sembra urlare in faccia ai parigini, dopo aver compiuto un vero e proprio miracolo nel recupero. VICOLO C(I)ECO

Lucas: 46 presenze e non sentirle. Sarà la giovane età, sarà che la metà delle presenze le ha messe a referto da subentrato, ma sta di fatto che il brasiliano non sente il benché minimo accenno di stanchezza e mette in mostra una condizione atletica da fare invidia al più quotato dei centometristi olimpici. STAKANOVISTA

CHELSEA-PSG 2-0, I BOCCIATI

Azpilicueta: il fatto di trovarsi davanti un avversario come Lucas, in grado di far ammattire chiunque sotto il profilo atletico, prima ancora che su quello tecnico, non gli varrà da attenuante. Non è la prima volta in questa stagione che il terzino spagnolo va in profondo imbarazzo, se puntato costantemente in velocità. Non lo salverà neppure il tiro impreciso da cui è nata la rete della qualificazione. BIRILLO

Blanc: avrebbe voluto giocarsela con un Ibrahimovic in più in campo, ma la scelta di dirottare Cavani sulla fascia non lo ha premiato. Le barricate erette nei minuti finali poi sono state spazzate via dal tifone “Demba Ba”. Chissà come la prenderà lo sceicco…ALLARME METEO

Oscar: quando il gioco si fa duro, i fiorettisti smettono di giocare. Deve imparare ad imporsi anche nei passaggi più duri e virili delle partite sotto il profilo fisico. Meriterebbe un posto tra i migliori, ma questa bocciatura vuole essere uno sprone. LADY…OSCAR

Cavani: chissà per quanto tempo ripenserà all’erroraccio del minuto 77. Il Matador ha perso la sua vena realizzativa, l’ha smarrita nei meandri di una fascia troppo lunga da percorrere per chi ha bisogno di essere lucido nei momenti topici della gara. SPREMUTO

Maxwell: Demba Ba c’è, Demba non c’è più e neppure la qualificazione. Non è il gioco delle tre carte, ma l’istantanea di un errore difensivo decisivo per le sorti del doppio confronto tra Chelsea e Psg. DISTRATTO

 

 

 

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.