Super Lig Turchia: stop per Galatasaray e Besiktas, il Fenerbahce vede il titolo

Il 27° turno di Super Lig turca registra un altro allungo del Fenerbahce che ormai ha in tasca metà titolo (diciamo pure tre quarti) grazie alla vittoria sul Bursaspor ma soprattutto agli stop di Galatasaray (pari a Konya) e Besiktas (ko a Karabuk). Al Fenerbahce basterà vincere tre degli ultimi sette turni di campionato per laurearsi campione; un campionato vinto certo per meriti proprio ma anche per molti demeriti altrui visto che i gialloblù vincendo gli ultimi tre match hanno staccato di cinque punti il Besiktas e di ben sette il Galatasaray.

La capolista batte 3-0 il Bursaspor centrando la settima gioia casalinga di fila: partita senza storia soprattutto dopo il gol di Kuyt agevolato dall’incomprensione tra Frey e il terzino ospite Bassier e chiusa nel finale dai gol di Sow e Webò. Altro stop per il Galatasaray che, dopo lo scioccante ko interno contro l’ultima in classifica, non va oltre il pari sul campo del neopromosso Konyaspor. Senza lo squalificato Melo e l’infortunato (all’inguine) Drogba, la squadra di Mancini soffre in avvio di match (Muslera salva due volte la porta con uscite tempestive) ma ha l’occasione più grande del primo tempo con Sneijder (tutto solo in ripartenza, l’olandese spara addosso al portiere di casa Itandje) e domina nella ripresa sfiorando il gol col neoentrato Berk Unsal (classe ’94, al debutto in campionato) e finendo frustrata dalla traversa colpita con un destro terrificante da fuori area da Burak Yilmaz.

Il Besiktas cade sul campo di un Karabukspor che con questa vittoria rilancia le proprie ambizioni di qualificazione europea: partita ben giocata dai bianconeri però imprecisi sottoporta (la maggiore occasione capita a Pektemek in rovesciata) e puniti allo scadere da un preciso diagonale del nigeriano Eneramo, punta di proprietà proprio del Beisktas che lo aveva ceduto in prestito a gennaio. Dopo tre pareggi e un ko torna a vincere il Kasimpasa che batte nettamente una delle squadre più in forma del campionato, l’Erciyesspor; gioisce pure il Sivasspor di Roberto Carlos (reduce da solo due pari e quattro ko di fila), decisivo il nigeriano Jonh Utaka con una doppietta.

Equilibratissima la lotta salvezza, anche perchè con la seconda vittoria consecutiva il fanalino di coda Kayserispor (3-1 in rimonta all’Antalyaspor, decisiva la doppietta del vecchio bomber brasiliano Nobre) è rientrato in corsa e sta col fiato sul collo dei cugini dell’Erciyesspor (battuti nettamente dal Kasimpasa) e dello stesso Antalyaspor; fondamentale vittoria per il neopromosso Rizespor che espugna Akhisar con personalità.

Kasimpasa 3:0 Kayseri Erciyesspor (30’ Scarione, 40’ Eker, 47’ Buyuk)
Karabükspor 1:0 Besiktas (90’ Eneramo)
Sivasspor 3:2 Gaziantepspor (15’, 93’ Utaka, 71’ Eser; 34’ Can, 86’ Sapara)
Elazigspor 0:0 Trabzonspor
Akhisarspor 2:3 Rizespor (8’ Mezenga, 93’ Akyuz; 47’ Kweuke, 51’ Korkmaz, 71’ Kose)
Konyaspor 0:0 Galatasaray
Kayserispor 3:1 Antalyaspor (51’ Biseswar, 59’, 60’ Nobre; 36’ Inceman)
Fenerbahce 3:0 Bursaspor (17’ Kuyt, 75’ Sow, 86’ Webò)
Eskisehirspor 0:1 Genclerbirligi (62’ Zec)

Classifica: Fenerbahce 60*; Besiktas 50; Galatasaray 50; Sivasspor 40; Trabzonspor 39; Kasimpasa 39; Karabukspor 39; Eskisehirspor 37; Genclerbirligi 37; Akhisarspor 36; Gaziantepspor 35; Bursaspor 34; Konyaspor 32; Rizespor 30; Elazigspor 28; Antalyaspor 27; Erciyesspor 26; Kayserispor 25 *in attesa di vittoria a tavolino

About Edoardo Buganza 337 Articoli
(Ar)redattore per Tce dal marzo 2014, seguo in particolare i campionati dell'Est europeo come Polonia, Turchia e Grecia. Genovese, esterofilo, aspirante osservatore, sospirante milanista.
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.