Ajax-Twente 3-0: Aiacidi ad un passo dal titolo

La partita di cartello della 30° giornata di Eredivisie ci presenta Ajax contro Twente. Gli Ajaced arrivano con parecchie novità nell’undici iniziale: Moisander è infortunato, quindi subentra Denswil e in attacco la punta centrale sarà Bojan. Il Twente deve fare i conti con una doppia assenza che ha colpito le corsie esterne di difesa, giocano dal primo minuto Schilder a sinistra e Martina a destra. La posta in palio è altissima, il titolo è in pugno dell’Ajax, ma i biancorossi di Amsterdam per spazzare via ogni dubbio devono imporsi sui Tukkers. Il Twente ha perso la seconda posizione e per riacciuffarla deve uscire dall’Amsterdam ArenA con il bottino pieno.

Il Twente fa tremare l’ArenA alla prima occasione della partita: Gutierrez si invola sulla destra, manda a vuoto Denswil e offre un pallone in mezzo che non trova Castaignos di pochi centimetri. L’ex Inter avrebbe concluso a porta sguarnita. L’Ajax si risveglia, ma la conclusione di Van Rhijn dalla distanza non impensierisce Marsman. Al 28′ si aprono le marcature per gli Ajaced: Schone da calcio da fermo imbecca Denswil, il colpo di testa è preciso e si insacca imparabilmente in rete. Ajax in vantaggio e il difensore centrale si riscatta dopo una mezz’ora opaca. I Tukkers non ci stanno e mettono le corde la squadra di De Boer: Mokhtar coglie il palo da posizione defilata, mentre Castaignos colpisce un incredibile incrocio dei pali con una conclusione potente. Sfortunati i Tukkers che nonostante lo svantaggio si stanno esprimendo al meglio delle loro potenzialità. Il primo tempo rimane invariato nel punteggio.

Nella ripresa il Twente non si da per vinto, Promes non riesce ad insaccare in spaccata un ottimo assist del solito Tadic. Al 58′ l’Ajax punisce nuovamente gli ospiti: Bojan pesca Van Rhijn e spacca in due la difesa dei Tukkers, il terzino serve in mezzo per Schone,che da distanza ravvicinata non può fallire. 2-0 Ajax, padroni di casa non eccellenti nel gioco, ma estremamente cinici sotto porta. Non passano nemmeno 10 minuti che l’Ajax scrive la parola fine al match: Bojan viene servito sulla mezzaluna dell’area di rigore e trafigge Marsman con un potente destro. 3-0 per i biancorossi, Bojan finalmente trova una prestazione convincente dopo una stagione tutt’altro che rosea per il catalano. Il Twente non crea grandi grattacapi alla linea difensiva Ajaced, anzi lo stesso Ajax si vede negare un rigore solare dal direttore di gara. Risultato finale Ajax 3 – 0 Twente.

L’Ajax ha ipotecato una volta per tutto il titolo, vittoria sofferta, anche se il risultato racconta una partita diversa. Bojan ha giocato la partita più convincente della stagione e Lasse Schone si è dimostrato un giocatore prezioso nello scacchiere di De Boer. Il Twente ha giocato un match pregevole nonostante il pesante passivo, ma i Tukkers devono rimboccarsi le maniche per poter aspirare ad una seconda posizione.

 

About Edoardo Battaglion 224 Articoli
Sono nato nella provincia di Treviso nel 1993, ma ho origini olandesi. Sono laureato in Filologia Moderna e Medievale, inoltre attualmente risiedo in Polonia. Sin da bambino il calcio ha esercitato un’enorme influenza sulla mia vita ed è una vivida passione che occupa le mie giornate. Il mio cuore batte per la nazionale olandese ed il NAC Breda. Mi divertono molto i gatti parlanti, la cosmogonia e le birre artigianali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.