Liga: Valladolid indomito, tre punti pesanti. Pari tra Sociedad e Osasuna

Grande sfida salvezza tra Valladolid e Almeria, se la aggiudicano i padroni di casa al termine di una gara tosta, dal ritmo elevato fin dalle prime battute. Mezz’ora di fuoco in apertura, infuocata dal gol di Manucho dopo cinque minuti. L’angolano è bravo a tradurre in gol il cross di Pena, rete di un’importanza capitale nel campionato Pucelano. Un gol che vale il momentaneo quartultimo posto. Ci sarebbe pure l’occasione per raddoppiare, al minuto 73 la punizione di Jesus Rueda va a incocciare sulla traversa. Due giri d’orologio e la gara può dirsi conclusa, Manucho ancora decisivo causa il secondo giallo di Marco Torsiglieri e l’Almeria si ritrova in dieci. Il vantaggio del Valladolid regge fino alla fine, prova di carattere importante. Era una sorta di finale per i Pucelanos, i tre punti sono arrivati e ora Juan Ignacio Martinez può credere davvero alla salvezza. Sette settimane di guerra.

Pareggio tra Osasuna e Real Sociedad, anche in questo caso arriva una rete nei primi minuti: la realizza Castro, servito da Vela. La squadra di Pamplona fa possesso palla ma di palle gol ne crea poche. Infortunio per Armenteros al 37esimo, il primo tempo si esaurisce senza cambiare copione. L’Osasuna ottiene il pareggio al 60esimo, colpo di testa di Oriol Riera, la gara poi ha poco altro da raccontare fino al recupero. Proprio allo scadere la Real Sociedad chiede un rigore e Claudio Bravo si oppone alla grande in un paio d’occasioni.

Valladolid-Almeria 1-0
Osasuna-Real Sociedad 1-1

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.