Real Madrid-Barcellona preview: un “Clasico” che vale la Liga

REAL MADRID-BARCELLONA –  Merengues contro Blaugrana. Cristiano Ronaldo contro Messi. Capitolini contro catalani. Stasera, alle 21, il mondo si ferma: si gioca il “Clasico“, scendono in campo Real Madrid e Barcellona. E anche quest’anno, come spesso accaduto in passato, la sfida può valere il titolo, anche se in quest’edizione, a differenza delle ultime annate, le due corazzate stanno facendo i conti con un gradito terzo incomodo, l’Atletico Madrid (che scenderà in campo, alle 17, sul campo del Betis fanalino di coda).

QUI REAL – Il Real, attuale leader della classifica con un  vantaggio di tre punti sull’Atletico e quattro sul Barça, arriva alla sfida con il vento in poppa, forte di una striscia positiva – fra campionato e coppe – di ben trentuno incontri. Per risalire all’ultima sconfitta degli uomini di Ancelotti bisogna tornare al 26 ottobre scorso, quando le merengues furono sconfitte al Nou Camp proprio dagli odiati rivali catalani. Dopo quello stop, a cui fecero seguito alcune pesanti critiche nei confronti di Ancelotti (reo di aver schierato Sergio Ramos nel ruolo di mediano davanti alla difesa), il Real ha spiccato il volo, mettendo in mostra un calcio efficace e, al tempo stesso, decisamente gradevole. Alla vigilia del match, Carlo Ancelotti ha dichiarato: “L’attesa per questo match è spasmodica. Siamo in un ottimo momento di forma, ma se vogliamo battere il Barcellona dovremo giocare al cento per cento delle nostre possibilità”.

QUI BARCA – Il Barcellona, invece, si presenta alla gara del Bernabeu con meno certezze dei rivali madrileni. I Blaugrana, infatti, sono reduci da due sconfitte consecutive esterne (contro Real Sociedad e Valladolid) e non si stanno esprimendo sui livelli a cui, negli scorsi anni, avevano abituato gli appassionati di calcio, anche se la qualità esibita in campo resta sempre di livello estremamente eccellente. Il “Tata” Martino, secondo molti a rischio “addio” a fine stagione, dovrebbe schierare Neymar dal primo minuto, con Messi perno centrale dell’attacco a tre. La sfida, ovviamente, è molto sentita dai canterani, come testimoniano le dichiarazioni pre-partita rilasciate da Iniesta: “Dobbiamo essere coraggiosi, tenere la palla e essere propositivi: solo così possiamo vincere questa partita. Praticamente, dobbiamo essere perfetti. Alternative, non esistono“.

DIRETTA “LIVE” – Il nostro sito, dalle 21,00, proporrà la diretta scritta dell’incontro. Non perdetevi le emozioni del “Clasico“: seguite il live di “Tutto Calcio Estero”.

PROBABILI FORMAZIONI

Real Madrid (4-3-3): Diego Lopez, Carvajal, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Xabi Alonso, Di Maria; Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo All.Ancelotti

Barcellona (4-3-3): Victor Valdes, Dani Alves, Piquè, Mascherano, Jordi Alba; Xavi, Busquets, Fabregas; Neymar, Messi, Iniesta. All.Martino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.