Tottenham-Arsenal 0-1: Rosicky decide il North London Derby

Un derby è sempre un derby, Londra ne ha tanti ma quello più rovente è Tottenham-Arsenal, il North London Derby. Sei punti di distanza, un solo risultato per entrambe le squadre, reduci da risultati altalenanti. Sherwood continua a cambiare uomini, Wenger è obbligato a farlo per gli infortunii, si attendeva proprio oggi il rientro di Wilshere ma servirà ancora pazienza. Ne serve poca per vedere il primo gol oggi, settantadue secondi e Rosicky trova un diagonale perfetto dopo l’uno-due con Chamberlain. Terzo gol per il ceco nella stracittadina, prodezza balisica da vedere e rivedere, incredibile invece l’errore di Oxlade-Chamberlain, che supera Bentaleb e a tu per tu con Lloris se ne esce con un pallonetto sbilenco. Gli Spurs ci mettono un po’ a metabolizzare il colpo, dopo venti minuti di confusione iniziano a farsi vedere nella metà campo avversaria. Al ventesimo Sagna entra a tutta bira su Rose, facendolo volare, il signor Dean gli fa un discorsetto mostrandogli il giallo: stavolta passa. La seconda parte della prima frazione è tutta di marca Spurs, Adebayor, già protagonista del North London Derby con entrambe le maglie, è l’anima della squadra e si danna a più non posso. Non mancano le chance, anche grazie agli spazi che i Gunners possono sfruttare in contropiede, il risultato però arriva alla sosta senza ulteriori variazioni.

Occasioni a non finire anche nel secondo tempo, Tottenham ancora più aggressivo e Chadli si divora letteralmente il pareggio al minuto 52 e non è l’unica. Wojciech Szczesny fa il resto. Tottenham-Arsenal procede a stattoni, capovolgimenti di fronte e occasioni per entrambe le squadre, Koscielny e Adebayor si danno battaglia senza sosta, è uno dei tanti dei bei duelli offerti da questo North London Derby numero 175 senza esclusione di colpi. Gli sforzi dei padroni di casa non vengono ripagati, ma quello che resta a Sherwood dopo questo incontro è una squadra che, nonostante il continuo turn-over, sta ritrovando se stessa, c’è ancora tanto da lavorare e la classifica non permette troppi sorrisi, ma oggi sono arrivati segnali positivi. Ride l’Arsenal, per il successo contro i più acerrimi rivali e per la sagoma del Chelsea di nuovo a portata di mano.

 

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.