HomeLigue 1Bordeaux - Lione 1-2: Per l'Olympique lo zucchero sta nella coda. L'Europa...

Bordeaux – Lione 1-2: Per l’Olympique lo zucchero sta nella coda. L’Europa ora è più vicina

Published on

Una delle tante cose che la Ligue 1 ha mostrato quest’anno è la somiglianza tra Bordeaux e Lione. Entrambe caratterizzate da quel fastidioso vorrei ma non posso, da difese da rivedere e attacchi da valorizzare, entrambe si affidano a due giovani (Saivet, Lacazette), entrambe puntano all’Europa. La sfida è di quelle spettacolari, allo Stade Chaban Delmas l’atmosfera è caldissima. L’inizio è tutto del Bordeaux che passa all’8′ con il gol di testa di Saivet che sfrutta al meglio l’assist di Mariano. Il Lione reagisce però alla botta subito e cerca di rendersi pericolosa prima con Gomis e poi con un tiro dalla distanza. Al 37′ Remi Garde toglie un difensore centrale, Kone, e inserisce Briand in attacco a dar manforte. L’ultima occasione della prima frazione di gioco capita ai padroni di casa con Hoarau che in azione di contropiede spreca il gol del raddoppio di fronte a Lopes.

La ripresa inizia a bassi ritmi ma ciò non fa si che l’occasioni non manchino. Ci prova subito il Lione con Lacazette che dalla distanza impensierisce nuovamente Carrasso. La risposta girondina arriva con Sertic che è bravo a inserirsi tra le linee difensive del Lione ma nel momento della conclusione arriva stanco al tiro e manda il pallone a lato. L’Olympique cerca di spingere alla ricerca del pareggio ed è qui che il Bordeaux commette l’errore perchè rifiuta il gioco e accetta di giocare in contropiede. Intorno al 70′ Briand non approfitta di un pasticcione di Carrasso che in uscita si scontra con un suo compagno, lasciando il pallone nelle grinfie dell’attaccante avversario la quale conclusione viene bloccata sulla linea e spedita in angolo da Mariano. Poco dopo il Bordeaux ha la palla per chiudere la gara ma ancora Sertic si fa recuperare sul più bello da Bedimo. Il finale ha dell’incredibile. Dopo tanti tentativi il Lione riesce a trovare il pari con Bedimo che è bravissimo a concludere un azione iniziata da lui stesso con l’aiuto di Briand. Il Lione non si accontenta e nell’ultimo minuto trova il gol del ribaltone con il colpo di testa di Tolisso. Ammutoliti i tifosi del Bordeaux in campo si sentono solo le urla dei giocatori del Lione e naturalmente dei suoi tifosi negli spalti. Da oggi Bordeaux e Lione sono un po’ più diverse, da una parte il sogno Europa è terminato dall’altra è ancora vivo e vegeto.

Latest articles

La situazione nei principali campionati europei

Ormai da più di un mese è terminato il campionato del mondo e tutti...

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Il Benfica trionfa sul Boavista 3-0

Sabato 27 agosto il Boavista ospita al Bessa il Benfica per la 4° giornata...

Work in progress per il mercato dei calciatori in Europa

C’è fermento nel calciomercato europeo. Molti colpi sono già stati messi a segno dai...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...

Al Real Madrid la Supercoppa di Spagna. E Carletto Ancelotti fa 21.

Pur essendo giunto secondo nel campionato di Primera Division 2020/2021, il Real Madrid si...

More like this

Ligue 1, Psg strafavorito: ecco la griglia di partenza del campionato francese

Il campionato francese non gode purtroppo di una grandissima fama. Inutile negarlo: il meglio...

Il triste record del Marsiglia

Mercoledì sera, al Velodrome, il Marsiglia ha stabilito un nuovo record negativo in Champions...

Marsiglia, l’era Villas-Boas è destinata a durare?

Quando, il 29 Maggio 2019, dopo una Ligue 1 tormentata e ricca di contestazioni...