Super League Grecia: il Paok si ferma, l’Olympiakos no

SUPER LEAGUE GRECIA – La Super League greca sarebbe pure un bel campionato, se non fosse per il guastafeste Olympiakos. Il dominio biancorosso raggiunge nuove vette d’imbarazzo in quest’ultimo turno dove si è materializzato il +20 sul Paok secondo. Un’altra passeggiata di salute quella dei campioni in carica che battono agevolmente il Platanias (4-2, primo tempo concluso sull’1-1 per poi dilagare nella ripresa con le prime reti dei paraguaiani Nelson Valdez e Hernan Perez e dello spagnolo Ivan Marcano, tutti rinforzi arrivati nel mercato invernale) e che da ormai due mesi sta usando il torneo nazionale come allenamento per l’ottavo di Champions’ contro il Manchester United.

Peccato perché, come detto, dietro ai biancorossi c’è grande equilibrio tra le pretendenti al secondo posto con soli sei punti tra la seconda e la quinta piazza. Nel big match di giornata l’Asteras batte il Paok di Huub Stevens (nella foto), al terzo consecutivo fuori casa; match deludente, con poche emozioni fino alla mezz’ora finale: Athanasiadis (ottavo gol stagionale, quarto consecutivo) firma il vantaggio ospite di testa su assist dell’israeliano ex Rubin Natcho, cinque minuti pareggia il rumeno (ex Palermo e Spezia) Goian con un fortunoso tocco sotto porta. Quando si va verso il pareggio ecco l’incosciente errore dell’olandese Maduro che anticipa l’uscita del proprio portiere con un tocco che va sul palo, lo spagnolo Juanma è lesto a ribadire in rete anticipando l’argentino Insaurralde (all’esordio “greco”).

Non approfitta del ko dei bianconeri l’Atromitos sconfitto sul campo del Levadiakos: match dominato a sorpresa dai padroni di casa che si divorano diverse occasioni da gol davanti al portiere ospite Cennamo (italo-tedesco), gol vittoria che arriva nel finale grazie a Mantzios su bell’assist della meteora juventina Kapo. Risale in classifica invece il Panathinaikos che espugna il campo del Panthrakikos tornando a vincere fuori casa dopo un solo punto nelle ultime tre trasferte: vittoria meritata per il “Trifoglio” a segno con un bel mancino al volo del classe ‘92 Karelis (su assist del franco-algerino Abeid) e nella ripresa con il nigeriano Ajagun (ammirato ai Mondiali Under20 della scorsa estate) che segna a porta vuota dopo una “papera” del portiere di casa Seremet a cui sfugge un facile pallone.

Lo scontro diretto tra le due migliori neopromosse lo vince il Panetolikos che batte l’Apollon di misura grazie all’uno-due in avvio di match firmato dal serbo Bojovic (tocco sotto misura su cross del brasiliano Galo) e dal senegalese Camara (in contropiede sigla il suo nono gol stagionale), gol bandiera dell’inglese Ambrose. Nelle zone basse importanti vittorie per Panionios (battuto il più quotato Giannina), Skoda Xanthi (gol vittoria allo scadere del centrale classe ’94 Goutas) e Ofi Creta (espugnato il campo dell’altro neopromosso Ergotelis grazie al secondo gol consecutivo dell’ex Cska Dudu Cearense), finisce invece mestamente a reti bianche lo scontro tra le ultime in classifica Aris e Veria.

Xanthi Kalloni 1-0 (89’ Goutas)
Levadiakos Atromitos 1-0 (82’ Mantzios)
Olympiakos-Platanias 4-2 (28’ Olaitan, 68’ Valdez, 70’ Perez, 78’ Marcano; 37’ Torres, 72’ Vlachodimos)
Asteras Tripolis-PAOK 2-1 (65’ Goian, 78’ Juanma; 60’ Athanasiadis)
Panaitolikos-Apollon Smirnis 2-1 (7’ Bojovic, 13’ Camara; 55’ Ambrose)
Panionios-PAS Giannina 2-0 (22’ Kolovos, 77’ Dounis)
Aris-Veria 0-0
Panthrakikos-Panathinaikos 2-0 (26’ Karelis, 59’ Ajagun)
Ergotelis-OFI 0-1 (42’ Dudu Cearense)

classifica: Olympiakos 71; Paok 51; Atromitos 49; Panathinaikos 46; Asteras 45; Panetolikos 34; Panthrakikos 34; Ofi 33; Giannina 32; Ergotelis 30; Xanthi 29; Kalloni 29; Levadiakos 27; Panionios 27; Apollon 25; Platanias 22; Veria 20; Aris 18.

About Edoardo Buganza 337 Articoli
(Ar)redattore per Tce dal marzo 2014, seguo in particolare i campionati dell'Est europeo come Polonia, Turchia e Grecia. Genovese, esterofilo, aspirante osservatore, sospirante milanista.
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.