HomePremier LeagueSunderland - Manchester United 2-1: il sogno di Coppa del Sunderland continua

Sunderland – Manchester United 2-1: il sogno di Coppa del Sunderland continua

Published on

CAPITAL ONE CUP –  Il Sunderland continua a sognare ad occhi aperti e ad accarezzare il sogno di poter disputare nuovamente un’altra finale di coppa. Impresa non così insormontabile, considerando i numerosi problemi del Manchester United culminati con l’eliminazione prematura in Fa Cup domenica e forse quasi scontata da parte dello Swansea.

La squadra di Moyes priva di Van Persie, Rooney e con Kagawa in panchina continua a mostrarsi poco lucida e confusa nelle manovre, lasciando ai padroni di casa sempre l’iniziativa. L’unica consolazione per Moyes, in una delle serate più buie per lui da quando allena i Red Devils culminata con l’autogoal di Giggs sul finire del primo tempo che ha portato in vantaggio il Sunderland, sarà l’opportunità di giocare il ritorno in casa. Sotto lo sguardo di Sir Alex Ferguson, lo United continua a stentare lasciandosi sopraffare da un Sunderland completamente in controllo soprattutto a centrocampo. Il colpo di testa vincente di Vidic da posizione ravvicinata a destra sotto la traversa su assist di Cleverley su calcio d’angolo nel secondo tempo, porta ad un equilibrio nel punteggio soltanto temporaneo. Poco più di dieci minuti dopo, al ’64 lo stesso Cleverley atterra piuttosto platealmente Adam Johnson in area e al Sunderland (inutili le proteste di Rafael che gli costano l’ammonizione) viene concesso il rigore trasformato da Borini. La partita termina 2-1 per i padroni di casa e che ha visto l’ottimo esordio di Alonso appena arrivato in prestito dalla Fiorentina, tutto è rimandato al ritorno il 22 gennaio . E mentre il Sunderland quasi ‘vede’ Wembley, tutto questo non era affatto ciò di cui Moyes aveva bisogno.

Sunderland: Mannone ; Bardsley, O’Shea, Brown, Alonso; Cattermole; Borini, Larsson, Ki, Giaccherini (Johnson ’56); S.Fletcher (Altidore ’72)

Man Utd: De Gea; Rafael, Evans (Smalling ’61), Vidic, Evra; Carrick, Cleverley 6 (D.Fletcher ’74); Valencia (Hernandez ’84), Giggs, Januzaj; Welbeck.

Goal: Giggs (OG) ’45, Vidic ’52, Borini ’64 rig.

Arbitro: Andre Marriner

Ammoniti: Bardsley, Giaccherini, Altidore

Latest articles

La situazione nei principali campionati europei

Ormai da più di un mese è terminato il campionato del mondo e tutti...

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Il Benfica trionfa sul Boavista 3-0

Sabato 27 agosto il Boavista ospita al Bessa il Benfica per la 4° giornata...

Work in progress per il mercato dei calciatori in Europa

C’è fermento nel calciomercato europeo. Molti colpi sono già stati messi a segno dai...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...

Al Real Madrid la Supercoppa di Spagna. E Carletto Ancelotti fa 21.

Pur essendo giunto secondo nel campionato di Primera Division 2020/2021, il Real Madrid si...

More like this

Liverpool-Leicester 3-0, Diogo Jota continua nel suo magic-moment

Ottavo gol in stagione, quarto nelle quattro partite giocate ad Anfield, primo nella storia...

Coronavirus, paradosso Newcastle: stipendio garantito ai calciatori, dipendenti in disoccupazione

La crisi ai tempi del coronavirus investe, giocoforza, anche le società professionistiche del mondo...

Wolverhampton: nel nome di Espírito Santo

Non ha l'appeal internazionale delle due squadre di Manchester, del Liverpool, dell'Arsenal o del...