HomePremier LeagueEverton-Sunderland 0-1: gioia a metà per i Black Cats

Everton-Sunderland 0-1: gioia a metà per i Black Cats

Published on

PREMIER LEAGUE EVERTON SUNDERLAND – Dopo più di un mese il Sunderland, nel turno del Boxing Day, torna nuovamente a vincere e ottiene i primi 3 punti in trasferta dall’inizio della stagione. Risultato che, in realtà, non cambia di una virgola la situazione considerando le vittorie di Fulham e Crystal Palace. Pure la squadra di Gus Poyet respira un po’ più sollevata. Ancora galvanizzati dall’approdo in semifinale di League Cup e dal buon punto ottenuto contro il Norwich la scorsa settimana, i Black Cats si presentano a Goodison Park con la formazione titolare giocando un primo tempo alla grande. Al 21′ Howard stende in area Ki solo davanti al portiere dell’Everton, il rigore per il Sunderland è netto e i padroni di casa si ritrovano in 10 proprio a causa dell’espulsione di Howard. Lo stesso Ki va al dischetto e porta in vantaggio per 0-1 gli ospiti.

Nel secondo tempo nonostante la superiorità numerica, il Sunderland fatica abbastanza a mantenere il vantaggio acquisito nel primo tempo soffrendo la manovra dell’Everton. Mannone si è reso protagonista in diverse occasioni con parate spettacolari su tiri di Jagielka, Oviedo e Barkley. Alla fine il Sunderland riesce a conquistare questi agognati 3 punti pur restando sul fondo della classifica, ma lasciando intravedere più di un spiraglio per l’inizio di una possibile ‘Great Escape’. Nel turno successivo del 28 dicembre il Sunderland affronterà un’altra diretta concorrente per la salvezza, il Cardiff e questa sarà l’ennesima gara decisiva della stagione.

Everton (4-2-3-1): Howard: Coleman, Jagielka, Distin, Oviedo: McCarthy, Barry: Mirallas (Barkley 46 min), Osman (Robles 24 min), Pienaar (Jelavic 75 min): Lukaku 5
Sunderland (4-5-1): Mannone; Celustka, Diakite, Roberge, Bardsley; Larsson, Ki, Cattermole, Colback (Giaccherini 70 min), Borini: Fletcher (Altidore 87 min)

Gol: Ki (25 rigore)
Ammoniti: Barry
Espulsi: Howard

Latest articles

La situazione nei principali campionati europei

Ormai da più di un mese è terminato il campionato del mondo e tutti...

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Il Benfica trionfa sul Boavista 3-0

Sabato 27 agosto il Boavista ospita al Bessa il Benfica per la 4° giornata...

Work in progress per il mercato dei calciatori in Europa

C’è fermento nel calciomercato europeo. Molti colpi sono già stati messi a segno dai...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...

Al Real Madrid la Supercoppa di Spagna. E Carletto Ancelotti fa 21.

Pur essendo giunto secondo nel campionato di Primera Division 2020/2021, il Real Madrid si...

More like this

Liverpool-Leicester 3-0, Diogo Jota continua nel suo magic-moment

Ottavo gol in stagione, quarto nelle quattro partite giocate ad Anfield, primo nella storia...

Coronavirus, paradosso Newcastle: stipendio garantito ai calciatori, dipendenti in disoccupazione

La crisi ai tempi del coronavirus investe, giocoforza, anche le società professionistiche del mondo...

Wolverhampton: nel nome di Espírito Santo

Non ha l'appeal internazionale delle due squadre di Manchester, del Liverpool, dell'Arsenal o del...