Borussia Dortmund-Hertha Berlino 1-2: crisi Bvb, l’Alte Dame sogna l’Europa

Ramos è l’uomo del momento (accostato anche al Borussia nei giorni scorsi) e lo dimostra al 25′ quando dopo una cavalcata di Allagui sulla fascia destra anticipa Sokratis e insacca alle spalle di un incolpevole Weidenfeller.
Il match cala di intensità, i padroni di casa provano a riportarsi avanti senza fortuna mentre la retroguardia fatica a contenere uno scatenato Ramos.

Al 40′ grandissimo intervento di Marian Sarr, il giovane difensore ferma Allagui lanciato a rete con un intervento da veterano ma qualche minuto più tardi la giovane età si fa sentire e lo stesso Sarr perde un pallone al limite dell’area, Allagui scarta Weidenfeller e insacca. La prima frazione si conclude sul 1-2 con un Sarr che esce dal campo visibilmente scosso e viene subito rincuorato dal compagno di reparto Sokratis.

Klopp decide a inizio ripresa di inserire il grande ex del match Lukasz Piszczek al posto di Sarr, la ripresa inizia sulla falsa riga della prima frazione con un Hertha più accorto dietro.
Il match si innervosisce con diversi brutti falli commessi da entrambe le parti, al 53′ intervento dubbio di Reus che in area atterra con una scivolata Allagui, Gagelmann lascia correre.
Klopp si gioca la carta Hofmann a mezz’ora dal termine puntando sulla freschezza del giovane ventunenne, al posto di uno spento Kuba Blaszczykowski.
Lewandowski è una furia, lotta su tutti i palloni nel tentativo si dare una scossa ai suoi compagni ma la banda dell’oro è visibilmente in crisi e non riesce ad avvicinarsi alla porta dell’Alte Dame.
Hofmann vuol dare ragione a Klopp e con un poderoso tiro di sinistra prova a sorprendere Gersbeck il quale però salva nuovamente con un balzo felino e toglie la sfera dall’incrocio.

Il Borussia attacca a pieno organico con Durm e Piszczek in costante proiezione offensiva esponendosi però alle micidiali ripartenze del duo Ramos-Allagui che creano non pochi grattacapi alla retroguardia giallonera.
Il castello eretto da Luhukay resiste all’assedio della ciurma di Klopp, nel finale un eroico Papastathopoulos nel ruolo inedito di punta prova a trovare la rete del pareggio e addirittura Weidenfeller si porta in area nel recupero ma è tutto vano e il match si conclude con la vittoria dell’Alte Dame.

La banda dell’oro non riesce a uscire dal tunnel e prosegue il periodo nero in Bundesliga con la terza sconfitta consecutiva in casa, magico invece il momento dell’Hertha che si porta momentaneamente al sesto posto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.