Athletic Bilbao – Barcellona 1-0: la legge del San Mamès si abbatte sui blaugrana

Athletic Barcellona Liga – Era facilmente immaginabile che la prima partita del Barça al nuovo San Mamès non sarebbe stata una passeggiata, ma quasi nessuno avrebbe pronosticato che la trasferta in terra basca dei campioni di Spagna si sarebbe trasformata in un incubo. I blaugrana – oggi in tenuta giallo-rossa da trasferta – erano chiamati a rispondere sul campo all’Atletico Madrid, affrontando un Athletic Bilbao in grandissima forma e voglioso di punti Champions.

Il Tata Martino, costretto ancora a far a meno di Leo Messi, schiera nel tridente d’attacco Neymar, Sanchez e Fabregas come “falso nueve”, solo panchina per Pedro. Il Barça come sempre parte con il turbo, e all’undicesimo ha già la palla gol per sbloccare la partita. Iniesta filtra uno dei suoi soliti palloni per Sanchez, che con un movimento da vero attaccante d’area si libera di Gurpegi ma viene anticipato al momento del tiro da Neymar, che cerca di piazzarla sul secondo palo dove trova l’attento Iraizoz che con la punta delle dita devia in angolo. Nonostante l’assenza di Messi, la differenza tecnica tra le due squadra è netta, ma l’Athletic gioca saggiamente con ordine e attenzione annullando parzialmente sul campo il gap tecnico. E proprio i padroni di casa al minuto 28 hanno una limpida occasione per portarsi in vantaggio. Il cross dalla destra di Susaeta, sporcato dalla difesa avversaria, diventa un assist al bacio sul secondo palo per Muniain, il talentino di casa però davanti a Pinto ciabatta malamente. I minuti passano e i baschi diventano a man a mano sempre più pericolosi. Prima dell’intervallo, Muniain recupera un ottimo pallone sulla trequarti e lo serve sulla sinistra per l’onnipresente Susaeta, il numero 14 pesca in area il dimenticato Toquero che però di testa spedisce a lato.

La pausa è per il Barça ossigeno prezioso, e gli uomini di Martino tornano in campo con un altro ritmo. Neymar, imbeccato da un pallone geniale di Fabregas, prova a colpire a freddo l’Athletic ma l’ex stella del Santos al momento del tiro scivola malamente e spedisce alle stelle. Il ritmo dei baschi è in discesa e ciò naturalmente favorisce i grandi palleggiatori blaugrana. Minuto 58, Neymar lanciato a rete viene steso al limite da Iturraspe in chiaro fallo da ultimo uomo, ma l’arbitro estrae solo il giallo tra le proteste di Xavi e soci. Dal conseguente calcio di punizione lo stesso brasiliano prova a pescare il jolly, ma il suo destro finisce di millimetri a lato. Lo scampato pericolo fa tornare in sè gli uomini di Valverde, che tornano a far da padroni al match. La grande prestazione dell’Athletic è premiata a venti minuti dal termine. Ander Herrera recupera l’ennesimo pallone sulla trequarti e tocca profondo per Susaeta che con un cross-teso trova Munian che di piatto trafigge l’incolpevole Pinto. E’ il delirio al San Mamès. Il Barça inizia ad affondare piano piano e rischia di subire l’imbarcata scampata solo grazie al prodigioso intervento di Pinto su Toquero. Ma per gli ospiti le cose non cambiano, e l’Athletic Bilbao riesce a portare a casa una vittoria meritata ma quasi insperata prima della partita.

ATH.BILBAO (4-2-3-1): Iraizoz – Iraola – Gurpegi – Laporte – Balenziaga – Iturraspe – Rico – Muniain – Herrera – Susaeta – Toquero

BARCELLONA (4-3-3): Pinto – Montoya – Piquè – Mascherano – Adriano – Busquets – Xavi

About Enxhi Fero 113 Articoli
Originario dell'Albania, studente universitario di 20 anni con tanti sogni nel cassetto. Grazie a TuttoCalcioEstero coltiva la sua passione verso il giornalismo sportivo. Oltre al calcio anche tanto basket.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.