HomePremier LeagueWest Ham-Chelsea 0-3: doppio Lampard, i blues dominano il derby

West Ham-Chelsea 0-3: doppio Lampard, i blues dominano il derby

Published on

WEST HAM CHELSEA. Vittoria che non fa una grinza quella del Chelsea ad Upton Park contro il West Ham. Gli uomini di Mourinho asfaltano 3-0 gli hammers, risultato frutto di una partita condotta da inizio alla fine, e tornano alla vittoria in Premier dopo due partite (sconfitta a Newcastle e pareggio interno, con polemiche annesse, contro il West Bromwich). Sconcertanti la prova dei padroni di casa (Demel imbarazzante) e le scelte di Allardyce che, a fine partita, subisce una dura contestazione dai tifosi.

E dire che il West Ham non era partito malaccio: tanta corsa e agonismo degli hammers che coronavano i primi discreti 15 minuti con una buona occasione capitata a Joe Cole in piena area di rigore. La conclusione di uno dei tanti ex del match è respinta da Terry. Troppo definirlo un gol mangiato, ma dopo tre minuti arriva il gol subito. Non merita commenti il retropassaggio di coscia di Demel, ovviamente non riuscito, sul quale si fionda Oscar, atterrato da Jaaskelainen in uscita. Il brasiliano si dirigeva comunque verso l’esterno, il portiere di casa non viene nemmeno ammonito: Lampard, in ogni modo, trasforma il rigore in modo impeccabile, scagliando un missile sotto la traversa. Gli hammers sono sotto shock, i disimpegni in fase difensiva diventano presto un incubo: O’Brien ne sbaglia un altro e Lampard quasi ne approfitta tirando dal limite dell’area (bravo Jaaskelainen in presa bassa). La partita, comunque, non c’è: emblematico il gol di Oscar al 34′: il fantasista non è nemmeno contrastato nei 30 metri di corsa che lo portano alla conclusione vincente, diagonale perfetto, dalla distanza. Allardyce ne ha le tasche piene e sceglie di effettuare un doppio cambio al 40′, lasciando sconcertato Upton Park: Collison e Joe Cole sotto la doccia, dentro Maiga e Diame. Cole, in particolare, non la prende benissimo: maglia tolta, Allardyce non degnato di uno sguardo e stretta di mano con Mourinho. Di più non si può.

Ripresa totalmente sotto controllo del Chelsea. I blues sprecano anzi con Oscar (buono spunto di Azpillicueta sulla sinistra) la palla dello 0-3. L’unica azione degna di nota del West Ham è lo spunto di Demel sulla destra, ma sul cross basso Maiga riesce a calciare fuori il tap-in a due passi dalla porta difesa da Cech. Mourinho ruota gli uomini in vista della Champions, trova minuti anche Demba Ba che entra al posto di un positivo Eto’o (bella la conclusione a giro nel primo tempo con gran parata di Jaaskelainen). A dieci minuti dal termine, e dopo un gran salvataggio su Jarvis, Ivanovic propizia il 3-0. Il serbo si invola sulla destra, sul suo cross è bella la conclusione di prima di Hazard che però viene respinta. Sul pallone vagante si fionda Lampard che sigla la prima doppietta stagionale e mostra ai suoi ex tifosi lo stemma del Chelsea. Gol annullato nel finale a Demba Ba: Mourinho stavolta non se la prenderà con gli arbitri…

Latest articles

La situazione nei principali campionati europei

Ormai da più di un mese è terminato il campionato del mondo e tutti...

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Il Benfica trionfa sul Boavista 3-0

Sabato 27 agosto il Boavista ospita al Bessa il Benfica per la 4° giornata...

Work in progress per il mercato dei calciatori in Europa

C’è fermento nel calciomercato europeo. Molti colpi sono già stati messi a segno dai...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...

Al Real Madrid la Supercoppa di Spagna. E Carletto Ancelotti fa 21.

Pur essendo giunto secondo nel campionato di Primera Division 2020/2021, il Real Madrid si...

More like this

Liverpool-Leicester 3-0, Diogo Jota continua nel suo magic-moment

Ottavo gol in stagione, quarto nelle quattro partite giocate ad Anfield, primo nella storia...

Coronavirus, paradosso Newcastle: stipendio garantito ai calciatori, dipendenti in disoccupazione

La crisi ai tempi del coronavirus investe, giocoforza, anche le società professionistiche del mondo...

Wolverhampton: nel nome di Espírito Santo

Non ha l'appeal internazionale delle due squadre di Manchester, del Liverpool, dell'Arsenal o del...