Tottenham-Newcastle 0-1: i miracoli di San Krul bloccano gli Spurs

PREMIER LEAGUE TOTTENHAM NEWCASTLE – Il Tottenham è distratto, ci si mettono anche le notizie di mercato a turbare l’ambiente. Villas-Boas è dovuto intervenire, Defoe non se ne andrà, ha detto il portoghese. Buona notizia, chi rischia di andarsene però è il gruppo di testa (guidato dagli odiati rivali Gunners) dopo la sconfitta di interna di oggi. A rovinare la giornata agli Spurs oggi c’è Tim Krul, il portiere del Newcastle è il vero protagonista del match. Giornata speciale anche per il suo collega Brad Friedel, presenza numero 450 in Premier League per lui, Villas-Boas si ritrova senza il titolare tra i pali (Lloris infortunato dopo la gara con l’Everton) e cambia qualcosa nello scacchiere mentre Pardew conferma la squadra anti-Chelsea.

I padroni di casa iniziano bene, Eriksen mette in metto per Soldado, che di testa mette sopra la traversa. Crescono i Magpies e al13simo arriva lo scherzetto, Gouffran ruba palla a Dembele e la passa a Remy, che si libera di Dawson e batte Friedel. Tottenham che potrebbe pareggiare cinque minuti dopo, la palla messa dentro da Eriksen è golosa ma nessun compagno riesce a toccarla. Inizia lo show di Krul, prima sul colpo di testa di Soldado poi è ancora bravo su Eriksen e Paulinho.

Pure in apertura di secondo tempo l’olandese è determinante, Eriksen si fa ipnotizzare uno contro uno, parata con la gamba sinistra. Gli Spurs le provano tutte, Sigurdsson su punizione, poi Kaboul, niente da fare contro questo Krul. Saranno ben 13 le parate di Krul al triplice fischio, il Tottenham resta fuori dalle prime quattro dopo questa sconfitta. Per il Newcastle tre punti che permettono di starsene belli tranquilli per qualche giorno. La classifica ora non fa paura.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.