HomeBundesligaBundesliga - Mainz e Stoccarda vincono i derby: crisi nera per Eintracht...

Bundesliga – Mainz e Stoccarda vincono i derby: crisi nera per Eintracht Francoforte e Friburgo

Published on

BUNDESLIGA DODICESIMA GIORNATA – Dopo un sabato entusiasmante, ricco di gol ed emozioni, la domenica tedesca proponeva altri due derby a completamento di un week-end che, fra venerdì e sabato, aveva già riservato due sfide fra corregionali: il  Niedersachsen derby (Hannover-Eintracht Braunschweig) e il Bayern Derby (Bayern Monaco- Ausgburg). Anche oggi le emozioni non sono mancate.

MAINZ-EINTRACHT FRANCOFORTE 1-0 ( Rhein-Main-Derby) – Finisce con una vittoria del Mainz l’attesissimo derby della Coface Arena. Avvio di partita appannaggio dell’Eintracht Francoforte, che coglie una traversa con Meier al quarto e, più in generale, tiene saldamente in mano il controllo del match senza rischiare più di tanto. Dal ventesimo in poi, però,  la partita diventa equilibrata ed avvincente e  le occasioni  fioccano da ambo le parti: il Mainz va vicino al gol in due circostanze con l’attivissimo Pospech (migliore in campo) e in una circostanza con Okazaki (clamoroso errore a tu per tu con Trapp) e Polter, mentre l’Eintracht – oltre alla già citata occasione occorsa a Meier – sfiora il vantaggio con Kadlec, Rode e Inui (il migliore delle aquile rossonere).  Avvio di secondo tempo scoppiettante: al primo minuto, Polter costringe Trapp ad un difficile intervento, mentre tre minuti più tardi Barnetta costringe il giovane debuttante Karius (molto positivo alla prima in Bundesliga) ad un doppio intervento alquanto complicato. Il secondo tempo prosegue a ritmi piuttosto intensi, anche se è il Mainz a sfiorare il gol in almeno tre circostanze. Quando tutto sembra volgere ad uno 0-0 molto atipico per via della mole di occasioni create dalle due compagini, il Mainz, all’ottantasettesimo, scardina la saracinesca rossonera: cross dalla destra dell’onnipresente Pospech e perentorio stacco di testa di Choupo-Moting su cui nulla può l’ottimo Trapp. La Coface Arena esplode. E al triplice fischio, in segno di ringraziamento, chiede – e ottiene – che tutta la squadra vada in curva. E non “sotto la curva”.

FRIBURGO-STOCCARDA 1-3 (Baden-Wurttemberg-Derby) – Riuscirà il Friburgo a salvarsi? Se ad inizio stagione reggeva la “scusa” della rosa totalmente rinnovata, oggi, a due mesi di distanza, che attenuante possono avere i rossoneri? Difficile dirlo. La realtà pare, oggettivamente, una sola: questa squadra è stata costruita male. Specie a centrocampo, dove le partenze dei vari Flum, Rosenthal e Makiadi non sono state adeguatamente rimpiazzate. Senza dimenticare, per quanto ovvio, la cessione più pesante, quella di Kruse al Gladbach. Anche oggi, nell’attesissima sfida contro lo Stoccarda, la squadra di Streich inizia malissimo e si trova sotto di due reti dopo solo dieci minuti: al nono, Ibisevic anticipa Gunter ed insacca un cross dalla sinistra di Gentner; al decimo, Werner prende palla sulla sinistra, supera tre giocatori avversari e batte Baumann. Il Friburgo accusa il terribile “uno-due” e nei minuti immediatamente successivi rischia di subire il terzo gol. Nella ripresa, la squadra di casa entra in campo decisamente più vogliosa di ribaltare il risultato, sfiora il gol in un paio di circostanze e reclama per due calci di rigore non concessi. Il forcing dei locali viene premiato al settantottesimo: cross di Mehmedi dalla sinistra, Sakai rinvia in malo modo all’interno dell’area e serve involontariamente Hanke, che di piatto realizza il gol che riapre le speranze della squadra di Streich. La gioia per i tifosi del Friburgo, però, è di breve durata. Passano solo tre minuti e Werner, al termine di una ficcante azione in contropiede, mette a segno il secondo gol personale e, di fatto, mette la parola fine all’incontro.

Latest articles

La situazione nei principali campionati europei

Ormai da più di un mese è terminato il campionato del mondo e tutti...

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Il Benfica trionfa sul Boavista 3-0

Sabato 27 agosto il Boavista ospita al Bessa il Benfica per la 4° giornata...

Work in progress per il mercato dei calciatori in Europa

C’è fermento nel calciomercato europeo. Molti colpi sono già stati messi a segno dai...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...

Al Real Madrid la Supercoppa di Spagna. E Carletto Ancelotti fa 21.

Pur essendo giunto secondo nel campionato di Primera Division 2020/2021, il Real Madrid si...

More like this

Bundesliga: Lipsia, Bayern e Dortmund ok, tutto invariato in vetta

C'è ancora il Lipsia in vetta alla Bundesliga: gli uomini di Nagelsmann rimontano e...

Zweite Bundesliga, 30°: tutto invariato in testa, dietro balzo importante per il Dresda

Particolarissima 30° giornata di Zweite Bundesliga: continuano a stentare tutte le squadre di testa,...

Zweite Bundesliga, 28° e 29° giornata: l’Arminia aumenta il vantaggio, dietro il duello è a tre

Più che ribaltamenti in classifica, la Zweite Bundesliga, andata in scena il 26/27/28 Maggio...