Premier League, Chelsea ok nel finale a Norwich; il Southampton vola

NORWICH CHELSEA 1-3. Dopo l’incandescente pareggio nel derby col Tottenham e il tranquillo 4-0 di Bucarest in Champions League, il Chelsea infila un altro risultato utile e risponde al Liverpool provvisorio capolista. I blues vincono 3-1 a Norwich, punteggio netto ma che nasconde le difficoltà incontrate dagli uomini di Mourinho a Carrow Road. Londinesi in vantaggio al 4′: Demba Ba, preferito a Eto’o (Torres squalificato), serve l’accorrente Oscar che, con un tocco da biliardo, batte Ruddy. Dopo la prima mezz’ora tutta a favore degli ospiti, i canarini salgono col passare dei minuti e trovano il pareggio a 20 minuti dal termine: è Pilkington a bruciare Luiz, sfruttando al meglio la sponda di Van Wolfswinkel e battendo Cech da due passi. Mourinho manda in campo l’artiglieria pesante e trova i tre punti negli ultimi dieci minuti, con un pizzico di fortuna: prima è Hazard, in contropiede, a sfruttare l’incredibile errore di Bassong, poi Willian, con un siluro da posizione defilata mette il sigillo alla vittoria. In attesa dell’Arsenal, Chelsea terzo a -2 dalla vetta.

SOUTHAMPTON-SWANSEA 2-0. Le fatiche di Europa League si fanno sentire per lo Swansea di Miki Laudrup: i gallesi cadono, nettamente, a Southampton con un gol per tempo. I saints si godono la terza vittoria di fila, quarto risultato utile consecutivo, e – soprattutto – il terzo posto in classifica in coabitazione col Chelsea, a -2 dal Liverpool e a -1 dall’Arsenal in campo col West Bromwich. Decide, in negativo, il pessimo pomeriggio dell’ex Genoa, Chico: lo spagnolo, al 19′ sbaglia un rinvio e dà il via all’azione tambureggiante dei padroni di casa, chiusa dalla botta di Lallana che batte Vorm infilando sotto la traversa. A meno di dieci minuti dalla fine, sul rinvio di Boruc, il centrale di difesa si rende protagonista di un altro intervento goffo, favorendo la fuga di Jay Rodriguez che non ha difficoltà a siglare il raddoppio che manda in estasi il St.Mary’s.

About Alfonso Alfano 1754 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.