Eredivisie, settima giornata: al Psv il big match, risalgono la china Vitesse e Feyenoord

EREDIVISIE. Il campionato chiama e il Psv risponde. Gli uomini di Philip Cocu asfaltano la grande rivale Ajax per 4 a 0 e si portano in vetta all’Eredivisie con 15 punti in 7 gare. Dopo il pari di sette giorni fa nel posticipo con il Twente e la clamorosa sconfitta interna in Europa League contro i bulgari del Ludogorets, Matavz e compagni si sono riscattati facendo letteralmente impazzire i Boeren, come vengono chiamati i supporters del Psv; e pensare che il primo tempo mai avrebbe fatto pensare ad una vittoria così larga. Le quattro reti decisive sono state infatti messe a segno tutte nella ripresa grazie a Matavz, Willems, Hiljemark e Park Ji-Sung.

Dietro la capolista, staccata di due punti, c’è la sorpresa Zwolle che nell’anticipo di mezzogiorno ha lasciato tre punti importanti sul campo del Vitesse, ora a 11 punti, che ha regolato la squadra di Ron Jans con la doppietta di Lucas Piazon e la rete di testa di Leerdam.
Negli anticipi del sabato Twente ed Heerenveen hanno dato vita a due intense sfide contro rispettivamente Heracles e Roda. Gli undici di Enschede hanno portato a casa i tre punti con un facile 3-0 in trasferta, in rete sono andati nell’ordine Bengtsson, Kyle Ebecilio e Tadic dal dischetto; i Superfriezen di Marco van Basten hanno dato vita ad uno spettacolare 3-3 in casa del Roda, che conferma il suo tipico carattere di squadra tignosa e mai doma. a poco è servita la grande prestazione di Alfred Finnbogason che, oltre a regalare assist, ha anche segnato il gol del momentaneo 2-2.

Si riporta sotto il Groningen che tra le mura domestiche spegne senza grandi problemi le velleità del Waalwijk. Subito tutto in salita per gli ospiti che al ’37 devono già rinunciare a Ivens, rosso diretto, ma che riescono ad arginare i padroni di casa capaci di sbloccare il risultato solo al minuto 68 con Nick Van der Velden; passano solo 2 minuti ed è Zeefuik ha trafiggere per la seconda volta Seda a cui risponde immediatamente Joachim con l’inutile gol della bandiera del Waalwijk, mentre a chiudere i conti ci pensano Adorjan e De Leeuw nel finale. Inutili a movimentare la classifica infine i pareggi tra Den Haag – Nijmegen e G.A. Eagles e Cambuur, risale la classifica il Feyenoord che regola al De Kluip l’Utrecht: decide la rete di Vilhena nel primo tempo. Crolla invece l’Az Alkmaar a Breda: netto 3-0 del Nac che si allontana dalla zona calda della classifica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.