Russia-Lussemburgo 4-1, Capello riprende la marcia verso il Mondiale

RUSSIA LUSSEMBURGO. La prima di quattro finali è portata a casa: la Russia di Fabio Capello batte il Lussemburgo 4-1 (guarda qui gli highlights) e interrompe la striscia di due sconfitte di fila (in Portogallo e quella, grave, in Irlanda del Nord) che ne ha rimesso in discussione la qualificazione diretta al prossimo Mondiale. In attesa dell’impegno dei lusitani di stasera proprio in terra britannica, i russi sono di nuovo primi del gruppo F, a +1 e a parità di partite giocate con la nazionale allenata da Paulo Bento. Ciò vuol dire che la Russia dovrà vincere anche le ultime tre partite (in casa contro Israele e in trasferta contro Lussemburgo e Azerbaijan) per non rischiare un sorpasso che fino a un mese fa sembrava inimmaginabile.

A Kazan, tutto facile per gli uomini di Capello contro il Lussemburgo. Il 4-1 è specchio fedele dell’andamento del match, dominato in lungo e in largo dai padroni di casa. Risultato sbloccato dopo appena 20 secondi: lancio lungo dalle retrovie, sponda di Kerzhakov e pallonetto perfetto di Kokorin, gioiellino classe ’91 ancora una volta lanciato titolare dal tecnico italiano, per l’1-0. Dopo un paio di occasioni mancate da Dzagoev e Kerzhakov, al 36′ arriva il 2-0, ancora firmato Kokorin: punizione dalla destra battuta da Kombarov, la punta della Dinamo Mosca infila di precisione con un colpo di testa. Nella ripresa, al 59′, arriva il tris: stavolta l’azione si sviluppa su calcio d’angolo, gran colpo di testa di Ignashevich sul quale, sotto misura, interviene di rapina Kerzhakov che insacca. Volenteroso il Lussemburgo, tanto da meritarsi il gol della bandiera, al 90′, con Joachim. La Russia regala comunque un’ulteriore gioia al caloroso pubblico di Kazan in pieno recupero, con la rete, a porta vuota dopo una splendida azione di Schennikov, di Samedov. Occhi ora puntati su Belfast: alle 20.45 in campo Irlanda del Nord e Portogallo.

About Alfonso Alfano 1757 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.