Chelsea-Hull City 2-0: nessun problema nel giorno di Mourinho

PREMIER LEAGUE CHELSEA HULL CITY – Ritrovarsi, dopo cinque stagioni ma come se non fosse passato neppure un minuto. José Mourinho mette in fila il 61esimo risultato utile a Stamford Bridge da allenatore del Chelsea, è proprio lui il protagonista di giornata, atteso certamente con più trepidazione dell’Hull City. Atmosfera strepitosa, i Blues ritrovano il proprio profeta e la prova è convincente fin da subito. Avvio tosto dei padroni di casa, che ottengono un penalty dopo cinque giri d’orologio. McGregor, in gran spolvero contro l’Inghilterra, si mette in mostra anche oggi parando il tiro di Lampard, proprio il numero uno aveva commesso il fallo da rigore su Torres. Un errore che non spaventa i padroni di casa, al minuto 13 arriva il vantaggio. Bravo De Bruyne a liberare Oscar a tu per tu con il portiere. A metà prima tempo arriva anche il raddoppio, Lampard si riabilita su calcio di punizione dalla distanza. Gara già in freezer all’intervallo. Cech deve opporsi a Davies, Schurrle spreca la palla del tris. La gara racconta poco di più e i Blues incassano tre punti che parlano chiaro, non tanto per lo spessore dei Tigers ma per il modo in cui il successo è arrivato (clicca qui per gli highlights). La squadra spesso titubante vista l’anno scorso oggi non si è neppure intravista, i tifosi già sentono la mano del condottiero.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.