Chelsea-Inter 2-0, buone indicazioni per Mou; Inter a sprazzi

CHELSEA INTER. E’ finita 2-0 l’amichevole (guarda qui gli highlights), o incontro di International Champions Cup che dir si voglia, tra Chelsea e Inter, al Rose Bowl di Pasadena. Punteggio che rispecchia, forse nemmeno abbastanza, la reale distanza delle due squadre in questo momento. Di un altro pianeta il Chelsea di Mourinho che, pur privo di Lampard e del neo-acquisto Schurrle, ha tenuto a bada con autorevolezza gli agguerriti nerazzurri. Già, perché il primo tempo non è stato malaccio per gli uomini di Mazzarri: 3 nitide palle gol – il destro al volo di Guarin sarebbe potuto essere la giocata della serata – in mezzo però a tanto Chelsea. Gli inglesi, alla mezz’ora, erano già avanti 2-0 e con un’altra occasionissima sprecata da Oscar: proprio il brasiliano ha aperto il conto dopo aver finalizzato con un perfetto destro all’incrocio il contropiede condotto da Moses, sulle cui tracce si è perso per tutti i 90 minuti il povero Pereira, peggiore in campo assieme ad Icardi. Al 29′, Hazard ha trasformato il generoso rigore concesso per un fallo nettamente fuori area ancora di Pereira ancora su Moses, innescato dalla giocata di Lukaku. Il secondo tempo è stato una passerella per il Chelsea: già prima dell’espulsione al 58′ di Campagnaro, fino a quel momento migliore dei suoi, i blues avevano colpito un palo con Lukaku. Dopo il rosso all’italo-argentino, la partita si è praticamente conclusa, con Belfodil lasciato solo al suo destino e capace di toccare pochissimi palloni fino al 90′.

About Alfonso Alfano 1756 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.