Spagna-Italia, Del Bosque: “Loro superiori, meglio noi nel finale; Maggio e Giaccherini ci hanno fatto male”

SPAGNA ITALIA DEL BOSQUE. Con la solita umiltà e obiettività, Vicente del Bosque ha analizzato la semifinale di Confederations Cup tra Spagna e Italia: “L’Italia è stata superiore, soprattutto nel primo tempo. Poi siamo riusciti a equilibrare la partita, fino a terminare molto meglio di loro nei supplementari. Hanno giocato meglio di noi: Maggio, Giaccherini, Candreva e Marchisio ci hanno fatto male. Siamo rimasti troppo aperti e sfilacciati, abbiamo pressato male. I rigoristi? Li ha scelti Toni Grande, in quel momento è stato più freddo di me. Javi Martinez centravanti? Non potevamo perdere peso nel gioco aereo, e Javi ci ha dato tanto in area di rigore. Ha accettato il ruolo con lo stessa voglia di sempre. La finale di domenica? Più di tutto, mi piacerebbe che i giocatori – nonostante tutto quello che hanno vinto – avranno lo stesso entusiasmo di un bambino. Il Brasile con un giorno in più di riposo? Non deve essere una scusa, il calendario è stato stabilito con un sorteggio. Speriamo sia una bella partita, loro sono cinque volte Campioni del Mondo, noi soltanto una. Ma vogliamo aprire una nuova era”.

About Alfonso Alfano 1754 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.