Coppa dei Campioni dell’Oceano Indiano 2013, Dafè guida il Tana Formation alla vittoria

COPPA DEI CAMPIONI DELL’OCEANO INDIANO 2013 TANA FORMATION – La Coppa dei Campioni dell’Oceano Indiano è una competizione che, dal 2011, raggruppa le squadre di Comore, Madagascar, Mauritius, Mayotte,Reunion e Seychelles. In questa terza edizione, sempre organizzata dall’Uffoi (Union des Federations de Football de l’Ocean Indien), i club partecipanti sono stati così divisi: Cote d’Or (Seychelles), Saint-Louisienne (Reunion) e Pamplemousses (Mauritius) da una parte e Tana Formation (Madagascar), Fomboni (Comore) e Koropa (Mayotte) dall’altra.

Quest’anno, per la prima volta, un team della Reunion non è riuscito ad arrivare alla doppia finale che invece ha visto protagoniste la rappresentante malgascia e quella seicellese. La partita di andata, giocata a Praslin, vedeva il Tana Formation imporsi 2-0 grazie alla doppietta (75′ e 85′ minuto) di Ferdinand Ramanamahefa, detto Dafè, vera rivelazione del torneo. Gli uomini di Franck Rajaonarisamba prendevano cosi un ottimo vantaggio in vista della gara di ritorno. Il match allo stadio Mahamasima, la settimana dopo, non aveva storia, gara a senso unico o quasi. Alla fine del primo tempo il club vicecampione del Madagascar si portava sul due a zero, per le reti di Rija Rasoanaivo al 42° (un sinistro di prima intenzione dai 20 metri) e di Bonard al 45°.

Quest’ultimo, su un cross in corsa di Rajo, siglava il suo secondo centro personale al 52esimo mentre a due minuti dal termine era José a servire il poker conclusivo. Grande la gioia per il primo trofeo internazionale conquistato dal Tana Formation, club fondato appena cinque anni fa, che succede ai connazionali della Cnaps Sport sul tetto dell’Oceano Indiano. Cinque gol all’attivo e titolo di capocannoniere per il giovane centrocampista offensivo malgascio Dafè, che ha illuminato questa edizione del torneo regionale con le sue giocate di classe, e non è difficile pensare ad un suo prossimo ed imminente futuro in qualche campionato europeo, francese in primis.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.