Italia-Brasile: le manifestazioni non si placano, pronto anche l’esercito

CONFEDERATIONS CUP ITALIA-BRASILE MANIFESTAZIONI – Anche la Fifa, rigidissima sulle sue posizioni fino ad oggi, ha dovuto valutare la prospettiva di fermare la Confederations Cup (clicca qui per saperne di più) e ora, a poche ore da Italia-Brasile, la tensione per le manifestazioni si fa incandescente. per la sfida si Salvador sarebbe stato addirittura avrebbe predisposto l’uso dell’esercito per garantire il regolare svolgimento della manifestazione. Chiuse tutte le strade attorno allo stadio, l’Arena Fonte Nova, a poco servono gli appelli della presidente Dilma Rousseff volti a mitigare gli animi, promettendo migliori servizi pubblici a patto che la violenza i plachi. La protesta però non si ferma, nelle città brasiliane si manifesta contro le spese previste per il Mondiale 2014 ma anche contro l’omofobia, come a San Paolo, nel mirino c’è un disegno di legge che prevede il trattamento psichiatrico per gli omosessuali.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.