Libia-Togo 2-0: gli Sparvieri dicono addio al Mondiale, libici primi del girone

LIBIA-TOGO 2-0, CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS

QUALIFICAZIONI MONDIALI LIBIA TOGO – Una gara preceduta da tanto nervosismo, tanto che Alayxis Romao del Marsiglia e Jonathan Ayité del Brest hanno preferito rientrare in Francia per motivi di sicurezza. E’ vivo il ricordo della Coppa d’Africa di tre anni fa, quando gli Sparvieri sono stati assaliti in Angola. “Non voglio ripetere questa esperienza” ha spiegato Romao. Inizialmente il match si sarebbe dovuto giocare a Bengasi, ma su pressione della federazione togolese l’incontro si è disputato a Tripoli. Questo non è bastato a tranquillizzare i due giocatori e, volendo alleggerire, si potrebbe dire che hanno fatto bene perché la Libia ha prontamente preso il controllo della gara.

Che fosse una trasferta nata male per il Togo si era capito subito, non dimentichiamo pure le assenze del fuoriclasse Adebayor e del portiere Agassa, a chiarire il concetto il fischio dell’algerino Benouza dopo soli sette minuti: penalty trasformato da Saleh e padroni di casa immediatamente in vantaggio. La situazione si fa pesante per i togolesi, che vedono il Mondiale sempre più lontano, 11 minuti dopo la sfortuna ci mette lo zampino e arriva l’autorete di Amewou. La gara non ha praticamente altro da raccontare, la Libia vola a nove punti e guida il gruppo I, gli uomini di Didier Six dicono addio alla qualificazione, ormai impossibile da raggiungere.

Classifica (tutte le squadre hanno disputato cinque gare): Libia 9, Camerun 6, Congo 5, Togo 4.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.