Europei U21, Riepilogo 1a giornata: Dalla Bell’Italia ai brividi spagnoli e olandesi

Lo show è iniziato. Queste prime due giornate del torneo ci hanno già dimostrato quanto sia alto il livello dei calciatori in campo. Si passa nel giro di un solo giorno dalla classe e l’eleganza di giocatori come Florenzi e Insigne alla tecnica e alla maestria infinita dei talenti spagnoli Isco e Thiago Alcantara. Ma questi sono solo pochi nomi dei tanti campioncini che stanno disputando la massima competizione a livello giovanile, che è iniziata con il pareggio tra Israele e Norvegia. I padroni di casa israeliani sciupano un occasione d’oro per centrare la prima vittoria nella storia di questo torneo, facendosi recuperare due volte da una Norvegia rimasta in 10 uomini a fine primo tempo per l’espulsione di Hedenstad. Nell’altra sfida del girone A l’Italia ha sconfitto l’Inghilterra grazie ad una magia su calcio di punizione di Insigne. Gli azzurrini di Mangia hanno ampiamente meritato la vittoria schiacciando gli inglesi per la maggior parte della gara nella loro area, quest’ultimi pericolosi solo nel finale con un calcio di punizione sul quale il portiere italiano Bardi è chiamato a compiere un miracolo. I detentori della Spagna esordiscono contro una Russia cinica e tosta. La Roja applica il solo tiki taka ma senza mai rendersi pericolosa e regalando semplicemente spettacolo al pubblico pagante grazie ai numeri di Isco, Tello e Thiago Alcantara. Gli spagnoli passano proprio da dove non ti aspetti. Una punizione dalla trequarti battuta tesa da Alcantara trova la deviazione vincente di Alvaro Morata al minuto 82. In serata si affrontavano Olanda e Germania con i tulipani che schiantano nel primo tempo i tedeschi con i gol di Maher e Wijnaldum ma si fanno rimontare nella ripresa dai gol di Rudy e Holtby e riescono a trovare la vittoria sul finale grazie al gol di Fer

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.