Championship, the impossible is possible!

Quello che è successo oggi nell’ultimo turno di Npower Championship ha davvero dell’incredibile, soprattutto nella parte alta della classifica. Gettato completamente al vento il passaggio diretto in Premier League da parte del Watford, che perde nervi e partita in casa contro il Leeds e non approfitta quindi del pareggio casalingo dell’ Hull City al cospetto di un davvero encomiabile Cardiff City, che pareggia nel recupero con un rigore di Nicky Mainard il vantaggio di McShane (nella foto sopra l’esultanza dell’irlandese). Gli uomini di Zola sprecano un vero e proprio match ball contro un Leeds che niente più aveva da chiedere a questa stagione, anche se sappiamo che in Championship nessun risultato è scontato, perchè le squadre lottano su ogni palla ogni singolo istante della stagione: ora il Watford se la vedrà in semifinale col Leicester City senza il capitano Deeney, espulso nel match odierno. Leicester capace di una bellissima impresa, conquistando l’ultimo posto disponibile per i playoff proprio all’ultimo respiro, grazie alla rete di Knockaert al 90° sul terreno della diretta concorrente Nottingham Forest e approfittando del mezzo passo falso interno del Bolton, capace di recuperare due reti al Blackpool, ma non di compiere un’ ulteriore impresa. L’altra semifinale playoff vedrà di fronte il già certo Brighton e il Crystal Palace, che con la vittoria odierna condanna il Peterborough alla retrocessione in League One, e soprattutto ritrova il proprio bomber principe Murray che torna al gol e timbra il 30° stagionale.


La sconfitta del Peterborough ha trasformato così in oro colato il pareggio del Barnsley ad Huddersfield, mentre i Wolves non portano a casa punti dalla trasferta impossibile di Brighton e raggiungono il Bristol City nella prossima League One. Dalla terza serie inglese torneranno certamente in Championship Doncaster Rovers e Bournemouth, mentre per la terza damigella bisognerà attendere i playoffs.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.