Ligue 1: Gignac trascina il Marsiglia, Lille ko a Toulouse

LIGUE 1 MARSIGLIA . Il risultato più importante della trentacinquesima giornata arriva dal Velodrome dove il Marsiglia supera il Bastia ed allontana provvisoriamente la mianccia del Lione, impegnato domani a Nancy. Il Lille, invece, perde punti preziosi a Toulouse e attende il risultato del Nizza, di scena a Rennes nel primo posticipo della domenica. In coda, il Brest sprofonda all’ultimo posto della Ligue 1, mentre il Troyes rimane appeso a un filo, inguaiando l’Evian, ora terz’ultimo.

 

MARSIGLIA – BASTIA

 

Nono risultato utile per il Marsiglia che non perde da fine febbraio e a tre giornate dal termine della Ligue 1 si trova a pochi passi dalla qualificazione in Champions League. Contro il Bastia, il trascinatore è stato André Pierre Gignac, autore di entrambe le reti che hanno deciso la gara e salito a quota 13 nella classifica dei cannonieri. L’ex attaccante del Toulouse sbloccava il risultato al 12′ con un delizioso sinistro dal limite che scavalcava Landreau. Al 16′ Mendes anadava vicinissimo al raddoppio colpendo la traversa e sempre il legno respingeva una grande conclusione di Gignac allo scadere del primo tempo. Nella ripresa, Thauvin trovava subito il pareggio con un tiro angolato da oltre venticinque metri gelando il Velodrome. Il Marsiglia continuava comunque a far la partita e a cercare un successo che trovava nel finale grazie ad un preciso rasoterra di Gignac.

 

 

TOULOUSE – LILLE

 

Sconfitta pesante per il Lille che sciupa la possibilità di scavalcare il Saint-Etienne e mette a rischio la partecipazione alle prossime Coppe Europee. Poco dopo la mezz’ora, la partita sembrava già chiusa. Al 20′ Ben Yedder e al 32′ Didot sembravano affossare le speranze del Lille che, tuttavia, reagiva in fretta e a sette minuti dall’intervallo riduceva le distanze con Basa, approfittando di un’uscita avventurosa di Ahamada. Al 49′, il Lille perveniva al pareggio con un gran destro di Kalou che non lasciava scampo all’estremo difensore del Toulouse. La parità durava solo sette minuti e a rompere l’equilibrio ci pensava Braaten con una conclusione che si infilava tra le gambe di Elana. La partita diventava spettacolare: Ahamada salvava di piede su Rodelin e Gueye vedeva spegnersi a pochi centimetri dall’incrocio la palla del pareggio. Nei minuti finali, diversi capovolgimenti di fronte rendevano il match incerto fino al minuto 89, quando Ben Basat metteva il sigillo sulla vittoria del Toulouse.

 

MONTPELLIER – BREST

Nuovo ko per il Brest, sempre più diretto verso la Ligue 2 ed ora addirittura solo all’ultimo posto della classifica. Alla Mosson, vantaggio del Montpellier al 10′: tiro di Estrada e deviazione involontaria di Kantari che beffa il proprio portiere. Il Brest, comunque, rimaneva in partita ed al 20′ Raspentino dai venti metri non lasciava scampo a Jourdren. In apertura di ripresa, gli ospiti sfioravano il vantaggio ma Jourdren era miracoloso su Lesoimier. Le emozioni latitavano e quando la partita sembrava spegnersi inesorabilmente verso l’1-1, Kantari stendeva Congré in area di rigore, provocando la massima punizione che Camara trasformava. All’82’ Thebaux negava la gioia del goal a Cabella, tuttavia il Brest non riusciva più a riequilibrare il match, avvicinandosi sempre di più alla retrocessione.

 

 

REIMS – AJACCIO

 

Pareggio che accontenta entrambe le squadre tra Reims e Ajaccio, appaiate a quota 39. Ad aprire le marcature erano gli ospiti con Mutu che al 24′ ribadiva in rete una respinta di Agassa su tiro di Cavalli. Passavano solo dodici minuti ed i padroni di casa pareggiavano grazie ad un colpo di testa di Mandi. La partita restava a lungo in equilibrio, tuttavia era il Reims a cercare con più insistenza i tre punti. Nel finale, assedio alla porta di Ochoa con tre palle-goal nel giro di un minuto, quindi allo scadere Agassa rimediava ad un precedente errore su corner calciato da Mutu, sventando sulla linea la palla dell’1-2.

 

 

SOCHAUX – LORIENT

Successo vitale nella corsa alla salvezza per il Sochaux che supera un Lorient con la testa già alla semifinale di Coppa di Francia. Primi brividi al 5′ con Aliadière che calciava sul palo, tuttavia il Sochaux reagiva in maniera veemente e sfiorava il vantaggio con Roussillon e soprattutto con Sio che metteva a lato da pochi passi. Il goal dei padroni di casa arrivava al 30′ con Privat ed era il giusto premio ad una prima mezz’ora dominata. Nella ripresa, Lecomte si superava su Nogueira e Boudebouz e nel finale era salvato dalla traversa che rendeva meno amara la sconfitta del Lorient.

 

 

TROYES – EVIAN

La delicata sfida tra due pericolanti della Ligue 1 (ma semifinaliste di Coppa di Francia), finisce con il successo di misura dei padroni di casa che trascinano l’Evian in piena zona retrocessione. Nel primo tempo non si registrava praticamente nessuna occasione da goal, benchè fossero gli ospiti a farsi preferire sul piano del gioco. La ripresa continuava sulla falsariga del primo tempo e dopo la sostitizione del portiere dell’Evian, Laquait, con il suo dodicesimo Durand, il Troyes andava vicinissimo alla rete con Nivet che vedeva respingersi sulla linea il colpo di testa del possibile 1-0. Il goal che teneva ancora in vita i locali lo realizzava comunque Bahebeck al 78′, un goal che valeva tre punti e ancora qualche giorno di speranza per l’undici di Furlan.

 

Marsiglia – Bastia 2 – 1 (12′ e 81′ Gignac, 46′ Thauvin)

 

Toulouse – Lille 4 – 2 (20′ Ben Yedder, 32′ Didot, 38′ Basa, 49′ Kalou, 56′ Braaten, 89′ Ben Basat)

 

Montpellier – Brest 3 – 1 (10′ Estrada, 20′ Raspentino, 74′ rig. Camara)

 

Reims – Ajaccio 1 – 1 (24′ Mutu, 36′ Mandi)

 

Sochaux – Lorient 1 – 0 (30′ Privat)

 

Troyes – Evian 1 – 0 (78′ Bahebeck)

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.