West Ham-Manchester United 2-2: la festa per il titolo è solo rimandata

WEST HAM-MANCHESTER UNITED, CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS

Il recupero della 29′ giornata di campionato ha visto una bella serata di football in quel di Upton Park, dove il West Ham e il Manchester United si sono scontrati a viso aperto, regalando gol e spettacolo. Il West Ham inizia bene la partita gestendo il gioco e mostrandosi subito in attacco con alcune incursioni dei singoli. Al quinto minuto, arriva il primo tiro in porta per i padroni di casa; Carroll, dal limite dell’area, calcia ad incrociare con il mancino ma la palla sfiora il palo alla sinistra di De Gea. Dieci minuti più tardi è sempre Carroll a rendersi pericoloso, stavolta con un colpo di testa da calcio d’angolo che va alto.

Lo United fa possesso palla ma non riesce ad essere incisivo; al contrario gli Hammers puntano sul contropiede e su sporadiche fiammate offensive. Ciò è evidente al diciasettesimo minuto, quando Vaz Te segna il gol del vantaggio per i padroni di casa; Jarvis crossa indisturbato dalla sinistra in mezzo all’area, Carroll fa da torre e serve centralmente Vaz Te, il quale si immola in tuffo per colpire di testa da posizione ravvicinata.

I Red Devils non reagiscono e la partita prosegue senza azioni particolarmente pericolose; si può dire che le due formazioni si annullano a vicenda. Oltre che sul piano del gioco, la situazione di equilibrio viene ribadita anche dal punteggio quando, al trentunesimo minuto, il Manchester United segna il gol dell’uno a uno: Van Persie scende sulla sinistra e serve Kagawa, il quale è bravo ad entrare in area, mettendo a sedere Reid con un’ottima finta, e a servire Valencia nell’area piccola. Ad un metro dalla porta, l’ala dello United insacca il suo primo gol stagionale. Gli Irons provano a rifarsi con un’iniziativa personale di Diamé: dalla sinistra si accentra verso l’area avversaria per poi rientrare sul destro e calciare. Il tiro si spegne di poco alla destra di De Gea. Durante l’ultimo quarto d’ora del primo tempo, il Manchester sfrutta la propria superiorità tecnica per tenere le redini del gioco e contenere gli avversari.

Nella ripresa, lo United si rende subito pericoloso: Rooney serve con un ottimo cross laterale dalla trequarti offensiva Van Persie, che fa da torre per Jones ma la palla rimane troppo indietro e quest’ultimo non riesce a colpire da posizione ravvicinata. Il West Ham risponde dieci minuti più tardi trovando il gol del vantaggio: Vaz Te, ingabbiato dai difensori dello United vicino alla bandierina del calcio d’angolo,serve di tacco Diamé sulla fascia destra; quest’ultimo si accentra e, dal vertice destro dell’area avversaria, calcia a giro col mancino. La palla si insacca nell’angolino basso alla destra di De Gea. Un gol bellissimo.

Al 63′ i Red Devils vanno vicini al pareggio con uno schema da calcio d’angolo: Van Persie serve raso terra Rooney che calcia di prima indisturbato; Jaaskelainen non trattiene il tiro centrale dell’attaccante avversario ma, per sua fortuna, O’Neil si trova sulla linea di porta e spazza via prima che la palla la oltrepassi. Sei minuti più tardi, è Van Persie che va vicino al gol ma stavolta Jaaskelainen risponde nel migliore dei modi: l’attaccante olandese svetta e colpisce di testa un cross perfetto di Valencia ma il portiere di casa manda in angolo con un colpo di reni.

Dopo il gol del due a uno, il West Ham non si è più reso pericoloso in attacco ma si è soltanto limitato a difendersi: così facendo il Manchester ha preso il pieno controllo del gioco e continua ad insistere in attacco. Il gol del pareggio è nell’aria e arriva al 77′ minuto: Kagawa calcia da fermo dal limite dell’area con un bel tiro a giro ma la palla colpisce prima il palo interno alla destra di Jaaskelainen, poi il palo opposto ed infine viene raccolta da Van Persie che calcia forte da posizione ravvicinata a portiere battuto (il gol è però irregolare, in quanto Van Persie era in posizione di fuori gioco al momento del tiro di Kagawa). Nel finale, lo United va vicino più volte al gol del sorpasso ma il West Ham si difende con i denti e non rinuncia a ripartire in contropiede.

E’ un pareggio giusto quello tra West Ham e Manchester United: l’appuntamento dei Red Devils con la vittoria del campionato è soltanto rimandato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.