Juventus-Bayern Monaco 0-2: bianconeri eliminati, passano i tedeschi

JUVENTUS-BAYERN MONACO 0-2, CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS

Un doppio 2-0 tra andata e ritorno garantisce al Bayern Monaco l’accesso alle semifinali di Champions. I bavaresi bissano il risultato dell’Allianz anche a Torino, nonostante una partita orgogliosa degli uomini di Conte.

Primo tempo di grande intensità allo Juventus Stadium. I bianconeri partono subito forte e attaccano i bavaresi. La prima occasione della partita capita sul destro di Vucinic che, sbilanciato, non riesce ad angolare a sufficienza favorendo la parata di Neuer.
Il Bayern aspetta il momento propizio per attaccare, gli affondi dei tedeschi nel primo tempo sono quasi sempre pericolosi e da uno di questi Manzdukic costringe Padoin ad un grande intervento in chiusura.

La Juve però è tutt’altra cosa rispetto a quella dell’andata e va vicina al gol su punizione con Pirlo; dal limite dell’area il numero 21 bianconero impegna Neuer che con un gran riflesso manda in angolo. Alla mezzora Muller dal limite non trova lo specchio con un tiro di controbalzo, 4′ più tardi Pogba ha una grande occasione per il vantaggio ma il francese in area prima sbaglia il primo controllo poi di sinistro trova il muro tedesco. Al trentottesimo Buffon risponde a modo suo a Beckenbauer e trova una grande parata sul mancino da fuori di Alaba. L’ultima occasione del primo tempo è bianconera, con Bonucci che dal limite dell’area piccola tenta la girata al volo ma spedisce la palla fuori.

Nella ripresa la Juve parte a mille e coglie subito un palo con un gran tiro da fuori di Quagliarella. I tedeschi rispondono a modo loro, con grandi accellerazioni e fraseggi da far girare la testa. Al 56esimo Robben colpisce il legno con un gran tiro a giro dal limite dell’area. E’ il preludio al gol, minuto 63 punizione da posizione defilata del Bayern; spaccata in area di Martinez e gran risposta di Buffon. Manzdukic però è appostato in zona e appoggia in rete senza difficoltà: 0-1 e partita/qualificazione chiusa. Il raddoppio lo sfiora Muller dopo appena 3 minuti ma il tedesco davanti a Buffon manda alto.

Il match è praticamente chiuso e la Juve non ha la forza di buttarsi in avanti: impossibile fare 4 gol a questa squadra. Il raddoppio arriva nel recupero, gran azione di Schweinsteiger e palla dentro per Pizarro che infila Buffon il diagonale.
Alla fine passa la squadra più forte, si chiude qui l’avventura europea della Juventus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.