Spl: Celtic di misura sul Motherwell, il Dundee perde ancora

Celtic-Motherwell 1-0. Parte fortissimo il Celtic che con Samaras, su cross di Commons sugli sviluppi di un corner, va in rete di testa, ma la segnatura viene annullata per posizione di offside del greco. All’ottavo altra occasione per gli hoops: azione travolgente sulla sinistra di Samaras, cross basso per Hooper che appoggia di prima al limite dell’area per Commons che però sciupa calciando fuori. Due minuti dopo azione fotocopia, ma Hooper invece di appoggiare calcia in porta, tiro respinto su cui si avventa Commons ma Randolph para. Il Motherwell si fa vedere nell’area avversaria al quarto d’ora su azione di contropiede, ma il 3 vs 3 creato è sventato da un prodigioso intervento di Ambrose che evita guai seri a Forster. Dopo un inizio indemoniato l’azione dei padroni di casa perde leggermente ritmo ed gli ospiti provano ad approfittarne alzando il baricentro del centrocampo. Al ventesimo Murphy, in area, ha la palla sul destro ma spara alto sopra la traversa. A cinque minuti dal termine ancora Murphy si rende pericoloso, una volta dribblato Ambrose calcia un diagonale verso la porta che però esce a lato. Il Celtic risponde immediatamente con Samaras, ma il suo colpo di testa, derivato da un cross del solito Commons, attraversa tutto lo specchio della porta senza entrare.
Inzio di ripresa che vede il Celtic in attacco alla ricerca del gol in grado di cambiare le sorti del match. Prima occasione della ripresa per Wanyama ma Randolph devia in angolo. Al quattordicesimo angolo del solito Mulgrew, testa di Ambrose che Randolph smanaccia in qualche modo, Samaras si avventa sulla palla ma il portiere con i piedi è bravo a respingere in angolo. Al venticinquesimo spunto di Commons che dai venti metri fa partire un destro che impegna in due tempi Randolph. L’asse scozzese greco Commons-Samaras confeziona un’altra palla gol due minuti più tardi ma Ramsden in tackle chiude. Al trentacinquesimo Wilson falcia in area Murphy (alla sua ultima partita in maglia steelman, si trasferirà infatti allo Shaffield Utd) ed è calcio di rigore: sul dischetto si presenta Hateley ma il suo penalty è parato da Foster con la mano di richiamo. Due minuti più tardi per gli steelman arriva la beffa firmata Gary Hooper, che beffa Rundolph in uscita, su assist di Samaras, firmando l’1-0. Al novantesimo Lasley incorna da azione da calcio d’angolo ma colpisce male e la palla si spegne alla sinistra di Foster. Quattro minuti di recuperano non cambiano il risultato, il Celtic si impone 1-0. Vittoria molto sofferta per gli hoops, ma tutto sommato meritata, mentre il Motherwell esce da Parkhead con rammarico, zero punti, ma anche con la consapevolezza di essere un squadra quadrata, che sa combattere e soffrire e che ha messo in difficoltà i campioni di Scozia.

LE ALTRE. Crisi senza fine per il Dundee, a Perth il St. Johnstone si impone 1-0 lasciando così gli uomini di Smith a 12 miseri punti, sesta sconfitta nelle ultime sette partite. Pareggio di rigore a Paisley tra St. Mirren e Kilmarnock, 1-1 il risultato finale frutto frutto di due penalty, per gli ospiti a segno Kelly dopo soli cinque minuti a cui ha risposto nella ripresa McGowan. Un Dundee United con tanti assenti strappa un punto all’Aberdeen al Pittodrie Stadium. Negli arabs esordio assoluto e nuovo record di squadra per Souttar che a16 anni e 99 giorni diventa il più giovane di sempre. Gli ospiti si erano pure portati in vantaggio nel primo tempo grazie ad una autorete del portiere Langfield su tiro di Russell, ma il solito McGinn ad inizio ripresa ha fissato il risultato sul 2-2 finale.

St Johnstone-Dundee 1-0
Aberdeen-Dundee Utd 2-2
Celtic – Motherwell 1-0
St. Mirren – Kilmarnock 1-1

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.