Celtic-Ross County 4-0, secondo tempo perfetto per gli uomini di Neil Lennon

A Parkhead va in scena la prima assoluta del Ross County in Scottish Premier League. Gli ospiti scendono in campo con una squadra conservativa, un di 4-5-1 mentre è una sorta di 3-4-3 quello schierato da Neil Lennon: Forster in porta, Ambrose, Mulgrew e Wilson a comporre il trio di difesa, Wanyama e Kayal coppia centrale di centrocampo con Izaguirre a sinistra e Brown a destra, Samaras, Lassad e Hooper il tridente d’attacco, con quest’ultimo in posizione in pratica da trequartista. Parte forte il Celtic che con un colpo di testa Lassad e un tiro di Charlie Mulgrew impegnano Mark Brown, ex di turno ora portiere del Ross County. La formazione sbilanciata schierata da Neil Lennon crea enormi buchi difensivi ma il Ross County non ne approffitta e si va al riposo con il punteggio a reti inviolate.

L’intervallo fa male agli ospiti e nel giro di sei minuti incassano due gol, al quarantesettesimo ed al cinquatatresimo: Scott Brown va in rete grazie ad un assist al bacio di Hooper che permette al capitano di sparare un diagonale che fredda M.Brown, quindi Hooper di testa, su cross di Lassad fa 2-0. Al minuto 62 Wilson, da azione di calcio d’angolo, ha sul piede il gol del possibile 3-0, ma manca clamorosamente, e goffamente, l’appuntamento con la sfera. Appuntamento solo rimandato per gli hoops, due minuti dopo, sempre da corner, Hooper sigla la sua personale doppietta gonfiando la rete con un colpo di testa ( con carica sul portiere al limite del regolamento di Wanyama ) e fissando il punteggio sul 3-0. Al settantunesimo è il neo entrato Forrest ( al posto di Kayal ) ad andare in rete:lancio rasoterra di Hooper sulla destra, il giovane scozzese rientra con la palla bevendosi un difensore e di sinistro fa 4-0. Secondo tempo perfetto per gli uomini di Neil Lennon, tre punti importanti che consento di allungare a +5 sull’Inverness e guardare positivamente agli impegni natalizi.
LE ALTRE. L’Aberdeen si sbarazza del St. Johnstone per due reti a zero, protagonista assoluto Neil McGinn. L’ex Celtic sta vivendo una stagione d’oro, oggi doppietta che gli consente di arrivare a quota 8 gol in stagione ed essere eletto trascinatore della squadra. Nessun problema per l’Inverness di Terry Butcher nell’altro incontro pomeridiano, che sconfigge l’ultima in classifica Dundee per 4-1 in un match senza storia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.