Superliga: Stella Rossa-Partizan 3-2, i biancorossi vincono il derby in rimonta!

Un derby spettacolare – non solo sugli spalti (nella foto i sostenitori della Stella Rossa) con il solito tifo straordinario da entrambe le parti – ma anche sul terreno di gioco dove le due squadre hanno dato vita ad un emozionante 3-2, in favore della Stella Rossa. I biancorossi con questi tre punti riaprono completamente il discorso campionato, portandosi a soli due punti dalla vetta occupata dai cugini, e archiviano la piccola crisi. Il Partizan – nonostante la grande prova nella prima frazione di gara – non riesce ad invertire la rotta è infatti la quarta sconfitta consecutiva nel Derby Eterno.

I primi 15 minuti sono stupendi per corsa e palle gol – le due squadre non si fermano mai – ma sopratutto per gol visto che ne arrivano addirittura tre. A sbloccare il match al 9′ – davanti a circa 45.000 spettatori presenti al Marakana – sono gli ospiti con il centravanti Mitrovic, servito perfettamente dal compagno Ilic si presenta a tu per tu con Bajkovic e sigla il vantaggio. Passano appena 4 minuti e la Stella riporta il match in equilibrio con Kasalica: cross dalla destra di Lazovic e il montenegrino si fa trovare pronto al centro e batte Petrovic. I tifosi di casa non hanno nemmeno il tempo di che vedono i cugini tornare subito in vantaggio. Grande azione di Lazar Markovic sulla sinistra, prima semina due calciatori avversari e poi mette un pericoloso cross al centro,  Jovanovic interviene malamente e devia il pallone nella propria porta firmando il nuovo svantaggio. Il primo tempo prosegue con il Partizan in completo controllo della gara, ottime le trame di gioco degli uomini di Vermezovic che sfiorano la terza rete con il duo MarkovicTomic. Nella seconda parte di gara l’incontro cambia totalmente e il merito è degli uomini di Jankovic che rientrano in campo con una grinta mai vista in questa stagione. Il 2-2 porta la firma di Milivojevic, il centrocampista trova il gol con una gran conclusione da 25 metri. Lo stadio esplode al ’74 quando il capitano Milijas di testa su perfetto invito di Kasalica mette in rete il definitivo 3-2. I bianconeri tentano il miracolo con le sostituzioni – entrano prima il capocannoniere del campionato Scepovic, a sorpresa in panchina, e il talento del 1994 Ninkovic – ma il risultato non cambia e il 143° derby di Belgrado ancora una volta se lo aggiudica la Stella Rossa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.