Championship: Il Burnley doma il Forest, Leicester da sogno e QPR da incubo

CHAMPIONSHIP 31° giornata- Giornata di Championship molto intensa e ricca di sorprese quella di ieri, che prevedeva scontri al vertice, in zona play-off e nelle zone calde della classifica molto delicati ed importanti. In testa alla classifica vincono le prime due della classe: la capolista Leicester batte in scioltezza un Ipswich troppo inferiore per impensiere seriamente le Foxes. Finisce 3-0 e dopo il punto strappato al Forest nello scontro di metà settimana le Foxes rimangono saldamente al vertice con + 8 sul Burnley secondo e soprattutto con ben 10 punti di distacco dal terzo posto occupato dal Derby. Nello scontro diretto per la promozione diretta a Turf Moore, il Burnley strapazza il Forest 3-1, gara già chiusa nel primo tempo, grazie alla doppietta di Vokes e al gol del vantaggio di Arfield. Vista la vittoria del Derby County era assolutamente necessario battere i Reds per preservare il secondo posto che vale l’accesso diretto in Premier e l’obiettivo è stato raggiunto da Sean Dyche, contro un Nottingham Forest mai in partita ed irriconoscibile, molto probabilmente stanco per le fatiche di mercoledì nello scontro con il Leicester e tormentato da qualche infortunio di troppo specialmente a centrocampo. Ne approfitta il Derby County che allunga sui rivali delle Midlands e ottiene una provvidenziale vittoria casalinga contro il Bournemouth . Non è stata facile per i Rams che hanno piegato la resistenza delle Cherries solo all’85’ con Martin, mantenendo così il terzo posto e continuando a mettere pressione sui Clarets, distanti ancora 2 punti. Si deciderà tutto sabato prossimo nell’atteso scontro diretto di Turf Moore.

Il QPR chiude un mese di febbraio da incubo, collezionando la terza sconfitta consecutiva che getta gli Hoopers di Redknapp nel caos più totale. Il clamoroso KO stavolta è arrivato sul campo del Charlton, decisivo è stato il gol vittoria degli Addicks nei minuti di recupero con Jackson. Ora il gap da colmare nei confronti della zona di promozione automatica è di 7 punti e se gli Hoopers non si sveglieranno l’incubo playoff diverrà realtà. Vittoria vitale per il Charlton che così facendo smuove finalmente la classifica rimanendo sempre terz’ultimo ma intravedendo la zona salvezza. In zona pla-yoff clamorosa sconfitta casalinga per il Reading che viene sconfitto dal Blackburn 0-1. Brutta debacle dei Royals contro una diretta pretendente ai play-off, ne approfitta il Wigan, corsaro a Brighton, che ora è vicinissimo al Reading e pronto a scavalcarlo in classifica. All’Amex decidono la gara i gol di McArthur e McCann e non serve a nulla il gol della bandiera di Ulloa al 78’. Il Brighton viene così scavalcato dai Latics al settimo posto, e rimane a -4 dalla top six, in coabitazione con i Rovers che riprendono i Seagullls in volo. A centro classifica nello scontro dell’ora di pranzo Middlesbrough e Leeds non si fanno male, la gara finisce 0-0, ed è 1 punto che non serve a nessuna delle due. Per il Boro è la quinta gara consecutiva senza nessuno gol all’attivo.

Clamoroso scivolone interno dell’Huddersfield che in casa viene sconfitto dallo Sheffield Wednesday autentica rivelazione di questa seconda parte di stagione e pronto a giocarsi il tutto per tutto nella gara di FA Cup di lunedì contro il Charlton, in palio c’è il derby contro lo Sheffield United ai quarti. Decidono i gol di Helan al 40’ e di Maghoma al 72’ e per gli Owls la salvezza è davvero ad un passo. Per l’Huddersfield dopo questa sconfitta si inizia a profilare un finale di stagione anonimo, non potendo quasi più competere per una rincorsa ai playoff. In chiave salvezza la vittoria degli Addicks negli ultimi minuti di gara rovina la festa, e alla grande, a Barnsley e Yeovil, che dopo tanto tempo all’asciutto tornano a vincere, contro due dirette avversarie, Millwall e Doncaster. Ad Oakwell a decidere è un gol di O’Brien in apertura, e nulla può la squadra di Holloway che incappa in una brutta sconfitta e vede la zona retrocessione ad un passo, bravissimo il Barnsley a salvare il risultato, 3 punti davvero d’oro. Lo Yeovil riesce nel colpaccio dopo aver colto un preziosissimo pari martedì scorso, sempre in casa, contro il Watford di Sannino. La rete che decide la gara e regala 3 punti meritatissimi ai Glovers è di Hayter su rigore al 59’. Il Doncaster si complica davvero la vita, andando a perdere a sorpresa contro una diretta avversaria, e la zona calda è lontana solo 3 punti.

Alla luce di questi risultati dunque nulla cambia nella bottom three, se non che si è accorciato il gap dalla quart’ultima, il Millwall, ma siamo certi che la lotta per non retrocedere sarà risolta solo all’ultima giornata e sono previsti altri colpi di scena. Inoltre le vittorie di Birmingham (1-2 a Blackpool) e del Bolton (2-0 al Watford) scacciano i fantasmi retrocessione delle due squadre, che nelle ultime settimane erano apparse decisamente in crisi. Prosegue il momentaccio dei Tangeriners che inseguono ancora la vittoria dallo scorso fine novembre. Settimana da dimenticare invece per gli Hornets di Sannino, incapaci di cogliere punti importanti contro avversarie di bassa classifica e destinati a veder svanire la loro rincorsa ai piani alti della classifica.

Championship, 32esima giornata

22 febbraio 2014

Middlesbrough- Leeds 0-0
Barnsley- Millwall 1-0
Blackpool- Birmingham 1-2
Bolton- Watford 2-0
Brighton- Wigan 1-2
Burnley- Forest 3-1
Charlton- QPR 1-0
Derby- Bournemouth 1-0
Huddersfield- Sheffield Wednesday 0-2
Leicester- Ipswich 3-0
Reading- Blackburn 0-1
Yeovil- Doncaster 1-0

classifica: Leicester 71, Burnley 63, Derby 61, QPR 56, Forest 55, Reading 50, Wigan 49, Brighton 46, Blackburn 46, Ipswich 45, Leeds 43, Watford 42, Middlesbrough 40, Huddersfield 40, Sheffield Wednesday 36, Birmingham 36, Bournemouth 36, Blackpool 35, Bolton 33, Doncaster 30, Millwall 28, Charlton 27, Barnsley 26, Yeovil 25.

COPY CODE SNIPPET

2 Commenti su Championship: Il Burnley doma il Forest, Leicester da sogno e QPR da incubo

  1. Mi piace questa rubrica , che parla di championship , gran bel campionato !!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.