Bastia-Monaco 0-2: super-Rodriguez ed i monegaschi continuano a sperare

BASTIA-MONACO . La risposta del Monaco alla vittoria ottenuta dal PSG contro il Valenciennes non si è fatta attendere ed i biancorossi si sono nuovamente portati a -5 dalla capolista. Sull’ostico terreno del Bastia, la squadra di Claudio Ranieri si è imposta per 2-0, grazie ad una doppietta di James Rodriguez, indubbiamente il migliore in campo, reti a parte.

 

Come da pronostico, la partita si rivelava combattuta fin dai primi minuti ma il Monaco sapeva crearsi due occasioni nella prima parte di gara con Rivère e Kurzawa. Dopo la metà del primo tempo, i padroni di casa attraversavano il loro periodo migliore e impensierivano Subasic con Modesto, che sparava alto da pochi passi, e Cissé. All’ultimo minuto della prima frazione, James Rodriguez si conquistava una punizione dal limite e si incaricava di batterla, spedendola dove Leca non poteva arrivare.

In vantaggio, il Monaco poteva amministrare con più tranquillità la sfida e andava vicino al raddoppio con Germain e Rivière. La partita veniva virtualmente chiusa ad un quarto d’ora dal 90′, quando ancora James Rodriguez, in contropiede, percorreva quasi metà campo da solo prima di infilare nell’angolino alla sinistra dell’estremo difensore corso. L’ultima occasione era una botta da fuori area di Boudebouz, con Subasic che alzava in angolo, rendendo vani gli ultimi assalti del Bastia.

 

Con questo successo, il Monaco continua a mettere pressione sul PSG, mentre la squadra di Frederic Hantz subisce la seconda sconfitta interna, rimanendo comunque nella parte sinistra della classifica

 

 Bastia-Monaco 0-2 (45′ e 75′ Rodriguez)

 

Copyright foto: www.beinsports.tv

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.