AFC Champions League, gruppo D: l’Al Hilal frena ancora, l’Al Rayyan non sbaglia e vola in testa

Cambiano nuovamente le gerarchie nel gruppo D di AFC Champions League al termine della terza giornata. Infatti, grazie al pareggio dei sauditi dell’Al Hilal contro gli emiratini dell’Al Wahda, i qatarioti dell’Al Rayyan sono riusciti a portarsi in testa battendo 3-1 gli iraniani del Persepolis. La trasferta iraniana del prossimo 10 Aprile diventa, a questo punto, decisiva per capire il destino dei qatarioti.

All’Al Nahyan Stadium di Abu Dhabi sono i sauditi a partire meglio e a passare in vantaggio dopo cinque minuti dal calcio d’inizio grazie al gol di Al Abed, arrivato dopo una bell’azione corale e conclusa con freddezza dal numero 24. L’Al Wahda, però, è un avversario ostico e non si lascia intimidire dal vantaggio lampo dei sauditi ed inizia a tessere il suo solito gioco ed a creare occasioni e, alla fine del primo tempo, la pazienza emiratina viene premiata: sul lancio lungo di Barghash si avventa Tagliabue che si porta avanti il pallone di testa, si presenta davanti ad Al Malouf e lo fredda con un tiro rasoterra. Nella ripresa, l’Al Wahda completa la rimonta con un bel destro al volo dell’ungherese Dzsudzsak, bravo a sfruttare al meglio l’errore della difesa saudita che gli concede gentilmente palla. A complicare i piani di controrimonta all’Al Hilal ci pensa Al Abed che, al minuto 61′ decide di farsi espellere lasciando in 10 i suoi. Dall’espulsione, però, l’Al Hilal guadagna nuova forza e dieci minuti dopo trova il gol del pareggio con Khribin che, tutto solo davanti ad Alì non può proprio sbagliare e riesce ad evitare la sconfitta dei suoi.

Partita molto avvincente in quel di Doha dove Al Rayyan e Persepolis si sono affrontate a viso aperto senza farsi troppi problemi. A passare in vantaggio sono proprio questi ultimi che trovano la rete al 6′ grazie a Taremi, bravo a partire sul filo del fuorigioco e a bucare Barry. La risposta dei qatarioti non si lascia attendere ed al 19′ arriva il pareggio firmato Tabata che controlla in modo delizioso il pallone in area, fa secchi due avversari con una finta e batte Beiranvand. Dopo aver sofferto per buona parte del primo tempo il possesso palla avversario, l’Al Rayyan scende in campo con tutt’altro atteggiamento nella ripresa ed al 58′ riesce a conquistarsi un calcio di rigore che Tabata trasforma senza problemi. Il Persepolis prova a reagire e va vicino al pareggio con un bel destro di Ahmadzadeh, arrivato dopo una lunga galoppata sulla destra, ma Barry è attento e mette in angolo. All’88’, l’Al Rayyan chude i giochi con il gol in caduta di Garcia, che riesce a dare comunque l’effetto desiderato al pallone.

RISULTATI 3° GIORNATA – Gruppo D

Al Wahda (Uae) 2-2 Al Hilal SFC (Ksa) 5′ Al Abed (H), 45’+1 Tagliabue (W), 55′ Dzsudzsak (W), 69′ Khribin (H)

Al Rayyan SC (Qat) 3-1 Persepolis FC (Irn) 6′ Taremi (P), 19′, 58′ Tabata (R), 88′ S. Garcia (R)

Classifica: Al Rayyan SC (Qat) 6 pt, Al Hilal SFC (Ksa) 5 pt, Persepolis FC (Irn) 4 pt, Al Wahda (Uae) 1 pt

COPY CODE SNIPPET
About Danilo Servadei 208 Articoli
Studente alla facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista e esperto di cinema giapponese. Amante del calcio e tifosissimo di Juventus, Celta Vigo e Nagoya Grampus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.