AFC Champions League, gruppo G: Itakura mette in salvo il Kawasaki, grande prestazione del Suwon contro il Guangzhou di Scolari

La seconda giornata del gruppo G di AFC Champions League è stata condizionata dal fattore X. Infatti, le due sfide disputate si sono concluse entrambe con un pareggio, con i coreani del Suwon Bluewings che hanno fermato i cinesi del Guangzhou Evergrande disputando una grande partita, mentre i cinesi di Hong Kong dell’Eastern AA del primo allenatore donna della storia della Champions League asiatica, Chan Yuen-Thing, è riuscita ad ottenere un punto contro i giapponesi del Kawasaki Frontale, rimasti in nove al termine della partita.

Al Suwon World Cup Stadium sono i padroni di casa a partire meglio e a trovare il vantaggio nel primo quarto d’ora grazie ad un potente colpo di testa di Santos che sfonda la porta. La partita è molto intensa nonostante la forte pioggia ed il Guangzhou rimette subito in equilibrio il match dieci minuti dopo con uno splendido scambio tra Liao Lisheng Goulart, concluso con un destro al volo di quest’ultimo che non lascia scampo a Shin Hwa-Yong. Le due squadre, come la pioggia, non hanno alcuna voglia di fermarsi e sono ancora i coreani ad andare vicini al nuovo vantaggio, ma il tiro di Johnathan viene respinto di pugno da Cheng Zecheng. Proprio Johnathan, al 32′, porta nuovamente in vantaggio il Suwon, sfruttando il corner basso di Yeom Ki-Hun, bravo a vedere il brasiliano completamente e colpevolmente lasciato solo in area di rigore, libero di calciare di potenza abbattendo anche Cheng Zecheng, che nulla può su un tiro del genere. Prima della fine del primo tempo, il Suwon sfiora anche il terzo gol, ma solo la traversa impedisce la doppietta di Johnathan, che anticipa anche l’uscita di pugno del portiere cinese. Nel secondo tempo, però, è tutt’altro Guangzhou, con i cinesi che per poco non pareggiano con il colpo di testa di Gao Lin, a cui viene lasciato tutto il tempo di vedere ed andare a colpire il pallone di testa non riuscendo, incredibilmente, a segnare. L’unica conclusione verso la porta da parte del Suwon arriva solo su calcio piazzato, con Yeom Ki-Hun che mette in difficoltà Cheng Zecheng, bravo stavolta a rifugiarsi in angolo. All’81’ arriva finalmente il meritato pareggio del Guangzhou: su un pallone scodellato in area, la difesa coreana respinge il pallone sulle gambe di Alan, con il brasliano che non si fa pregare e buca con freddezza Shin Hwa-Yong, completamente immobile sul suo tiro a giro da dentro l’area. La partita si chiude con un ultimo sussulto cinese, con la botta su punizione di Goulart, messa in angolo da Shin Hwa-Yong a salvare un ottimo pareggio per i suoi.

Secondo pareggio consecutivo per il Kawasaki che, contro i cinesi di Hong Kong dell’Easter AA, si ferma ancora una volta, complicandosi le cose da solo. Infatti, al 15′, Nara decide di abbattere Bleda in area di rigore e di farsi, quindi, espellere. Dal discetto si presenta lo stesso numero nove che segna facilmente per la gioia della sua allenatrice. Sull’onda dell’entusiasmo, Bleda tenta anche l’eurogol da centrocampo, ma Arai riesce a respingere, evitando che il numero sigli il gol più bello di tutta la Champions League asiatica di quest’anno. Nel secondo tempo, il Kawasaki tenta di riportare in equilibrio il match ed inizia a pressare ed attaccare, nonostante l’inferiorità numerica e, dopo aver sfiorato il gol con Miyoshi, lo trova al 52′ con Itakura. Il merito del gol, però, va dato a Rhayner che riesce a passare il pallone a Itakura con un lob nonostante sia girato spalle alla porta e pressato da un avversario. Il pareggio rinvigorisce il Kawasaki che inizia a mettere paura all’Eastern. I cinesi di Hong Kong, nonostante siano con l’uomo in più, sanno di essere una delle squadre più deboli di tutta la competizione a livello tecnico e non riescono ad essere cattivi come nel primo tempo. Il risultato, però, non riesce a volgere a favore del Kawasaki che, a fine partita, rimane addirittura in nove per l’espulsione per doppio giallo di Rhayner, accontentandosi di un punto che potrà essere comunque prezioso.

RISULTATI 2° GIORNATA – Gruppo G

Suwon Samsung Bluewings (Kor) 2-2 Guangzhou Evergrande FC (Chn) 15′ Santos (S), 24′ Goulart (G), 32′ Johnathan (S), 81′ Alan (G)

Eastern AA (Hkg) 1-1 Kawasaki Frontale (Jap) 14′ Bleda (E, rig.), 52′ Itakura (K)

Classifica: Guangzhou Evergrande (Chn) 4 pt, Suwon Samsung Bluewings (Kor) 2 pt, Kawasaki Frontale (Jap) 2 pt, Eastern AA (Hkg) 1 pt

 

COPY CODE SNIPPET
About Danilo Servadei 208 Articoli
Studente alla facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista e esperto di cinema giapponese. Amante del calcio e tifosissimo di Juventus, Celta Vigo e Nagoya Grampus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.