Liga, una magia di Iago Aspas salva il Celta: 1-1 al Molinòn contro lo Sporting

Si è conclusa con un pareggio la partita disputata al Molinon tra Sporting Gijòn Celta Vigo. Un match davvero spettacolare che ha visto dominare gli uomini di Rubi per circa settanta minuti, ma poi Jorge Mere ha deciso di rovinare tutto facendosi espellere e dando la possibilità al Celta di pareggiare e, addirittura, di vincere una partita che sembrava dovesse perdere per 2 o 3-0 (da segnalare un’azione annullata a Planas tutto solo davanti alla porta). Il punto, per come è andata, va benissimo al Celta, soprattutto per il grande sforzo fatto giovedì scorsa nella rimonta epica contro lo Shakhtar Donetsk in Europa League.

Come anticipato la partita è dominata dagli asturiani che nei primi quindici minuti calciano in porta per cinque volte, con uno scatenatissimo Burgui che impegna più volte Ruben Blanco. Ancora una volta, il portiere dei galiziani mostra di essere in grande forma e respinge con i pugni, con i piedi, mette alto, insomma, si mostra davvero insuperabile. Al 25′, però, nulla potrebbe sulla bomba di Moi Gomèz, che esplode sul palo e termina sul fondo. Per vedere un po’ di Celta Vigo bisogna aspettare la mezz’ora, ma i due tentativi di Pepito Rossi non preoccupano molto El Pichu Cuéllar. La prima, vera occasione per i galiziani arriva al 35′ con una sassata di Bongonda, ma Cuéllar si fa trovare pronto e respinge di pugno. Troppo poco per un Celta davvero molto stanco dopo i tempi supplementari disputati in Ucraina, ma che è fortunato nel chiudere il primo tempo sullo 0-0.

Purtroppo, proprio la stanchezza del Celta diventa decisiva ad inizio secondo tempo, con Carles Planas che abbatte nettamente un indemoniato Carmona in area, provocando il calcio di rigore che Moi Goméz trasforma facilmente. Il Celta prova a rispondere allo Sporting, ma gli asturiani sono nettamente più in forma ed in un minuto sfiorano il raddoppio, sempre con Burgui, con il pallone che non vuole proprio entrare. Al 61′ è Carmona ad andare vicino al raddoppio, ma non riesce ad angolare il suo colpo di testa, mentre al 66′ è il palo a dire di no a Lacina Traoré, che aveva imbeccato perfettamente di testa. Il calcio, però, si dimostra ancora una volta strano e spietato ed in trenta secondi cambia tutto: Jorge Mere trattiene Bongonda lanciato a rete e si fa espellere, sulla punizione va Iago Aspas che infila Cuèllar facendo passare il pallone sotto la barriera, un colpo alla Pirlo, tanto per intenderci. L’1-1 rinvigorisce il Celta e spaventa lo Sporting che, tre minuti dopo, rischia di andare sotto e viene graziato solo dalla traversa sul tiro di Pablo Hernandèz. Nei minuti finali, Berizzo lancia anche Beauvue nella mischia (il francese torna in campo dopo 10 mesi per la rottura del tendine d’Achille) ed è proprio lui a sfiorare il vantaggio all’ultimo respiro dopo una magia di Aspas, ma Cuéllar respinge in uscita e si prende anche una piccola testata dal francese, prontamente ammonito. Ala fine il match si chiude con un pareggio si spettacolare, ma con tanto tanto rammarico per lo Sporting.

TABELLINO DELLA GARA 

Sporting Gijòn 1-1 RC Celta Vigo 48′ Moi Gomèz (S, rig.) 75′ Iago Aspas (C)

Sporting Gijòn (4-3-3): Cuèllar; Pereira, Jorge Mere, Amorebieta, Canella;  S. Alvaréz, Vesga, Moi Goméz; Carmona (dal 79′ L. Castellano), L. Traoré (dall’86’ D. Cop), Burgui (dal 72′ X. Torres; All.  Joan Francisco Ferrer “Rubi”

RC Celta Vigo (4-2-3-1): Ruben Blanco; C. Planas, Sergi Goméz, Fontàs (dal 69′ P. Hernandéz), Roncaglia; Radoja, M. Diaz; Señe, Jozabed (dal 60′ Iago Aspas), Bongonda; G. Rossi (dal 79′ Beauvue); All. Eduardo Berizzo

MVP: Burgui (S)

Arbitro: Ricardo de Burgos Bengoetxea (Bilbao)

Ammoniti: Fontàs (C), M. Diaz (C), Amorebieta (S), Roncaglia (C), Cuéllar (S), Beauvue (S)

Espulsi: Jorge Mere (S)

Stadio: Estadio El Molinòn

Spettatori: 24.616

About Danilo Servadei 208 Articoli
Studente alla facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista e esperto di cinema giapponese. Amante del calcio e tifosissimo di Juventus, Celta Vigo e Nagoya Grampus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.