Jumilla-Hoya Lorca: El Derbi de Shanghai in Segunda B spagnola

Quando si parla del derby di Shanghai ci si riferisce alla rivalità fra i Blue Devils dello Shenhua di Demba Ba e Guarin e Le Metal Eagles dell’Inernational Port Group (Sipg), nella quale militano Hulk e Elkeson, nonché la nuova squadra di Andrè Villas Boas. Da oggi il derby di Shanghai si riferisce anche alla Segunda B spagnola (l’equivalente della nostra Lega Pro) fra l’Hoya Lorca e l’FC Jumilla, entrambi della comunità autonoma di Murcia.

Entrambe le squadre nel 2015 sono state acquistate da impresari cinesi: il Jumilla da Tang Hui, mentre il Lorca dal leggendario Xu Genbao, fondatore del club Shanghai Sipg, entrambi provenienti da Shanghai. Una sfida che ha appassionato il popolo cinese e che ha fatto registrare un vero e proprio record con 300 milioni di telespettatori.

FC JUMILLA

Risultati immagini per fc jumilla

Rifondato nel 2011, il club riparte dalla Tercera Division e nella stagione 2014/2015 guadagna la promozione in Segunda B per poi mantenere la divisione l’annata successiva conclusa al 15mo posto.

Prima dell’arrivo dei cinesi era stato definito un club “italiano”, in quanto rilevato da Alex Oliva, imprenditore residente tra la Svizzera e New York. In rosa erano stati  messi sotto contratto il difensore di fascia destra Antonio Stelitano (ex Parma e Fc Moca, proveniente dal Balotesti e corteggiato in Italia da diverse società di Lega Pro) e Francesco Calcagno, centrocampista ex Parma, Milazzo e Savona. Entrambi oggi non sono più presenti in rosa.

Risultati immagini per fc jumilla china

Nel corso della scorsa stagione il club è passato in mano al dragone, Tang Hui e Lia Xiang hanno acquistato la totalità delle quote assieme all’uomo d’affari argentino Ruben Iglesias. Entrambi sono ex commentatori della PPTV, broadcaster online in parte controllato dal Suning Commerce Group, e che detiene i diritti in esclusiva della Liga spagnola.

HOYA LORCA

Risultati immagini per fc hoya lorca

Il club è anche noto con il nome El Bròcoli Mecanico, in quanto i vegetali sono il maggior prodotto di esportazione locale, tanto che viene ripreso nell’eccentrica maglia da gioco. L’Hoya Lorca nasce nel 2003 e partendo dal sesto gradino delle leghe spagnole, nel 2012/2013 vince il campionato di Tercera Division, guadagnandosi così la promozione in Segunda B. Nel 2015 il club è stato acquistato da un pioniere del calcio cinese: Xu Genbao.

La sua carriera da allenatore è iniziata nel 1978 nella squadra provinciale dello Shanxi, per poi essere ingaggiato dalla nazionale giovanile, con cui vince il campionato nazionale nel 1989. Il punto più alto della sua carriera lo raggiunge con il Dalian Wanda FC (la squadra che era di proprietà proprio di Wang Jianlin), con cui vince il campionato e sfiorò il cielo con un dito, perdendo la finale di Champions League asiatica contro i coreani del Pohang Steelers solo ai calci di rigore.

Risultati immagini per shanghai sipg wu lei
Wu Lei, la creazione di Xu Genbao

Xu nel 2000 istituì la Genbao Football Accademy a Shanghai, lo scopo è quello di creare il “Manchester United di Cina” a partire dai settori giovanili. Quell’anno fu accolto il primo bacino di giocatori dai 10 ai 12 anni. Nel dicembre del 2005 Genbao annuncia la nascita del Shanghai Dongya che parteciperà alla League Two con una squadra formata da atleti che vanno dai 14 ai 17 anni, ad allenarli l’allenatore francese Claude Lowitz.

Il primo anno il club si classificò settimo con due importanti record infranti: Cao Yunding a 16 anni e 242 giorni è stato il giocatore più giovane a segnare un gol in Cina (ora gioca per lo Shanghai Shenhua), mentre Wu Lei è stato più precoce esordendo a 14 anni e 287 giorni, la giovanissima ala offensiva sarà la colonna portante della squadra nelle stagioni a venire, che porteranno le Metal Eagles a competere per il titolo a partire dal 2015.

Risultati immagini per hoya lorca xu genbao

Nonostante il club ora appartenga all’International port Group, Xu Genbao ricopre l’importante ruolo di consulente allo sviluppo giovanile e nel mentre, nel 2015, ha fondato a Chongmin un nuovo giovanissimo club, con l’intento di replicare il percorso che lo rese celebre 10 anni fa.

L’investimento nel club spagnolo è stato approvato e supportato dallo Shanghai Sports Officials, con lo scopo di istituire uno scambio interculturale fra il Chongmin e l’Hoya Lorca, con l’opportunità per i migliori talenti cinesi, di formarsi in Spagna. Infatti il club spagnolo dispone di ottime infrastrutture giovanili che contano 1200 giocatori.

LA PARTITA

A scanso di equivoci, in entrambe le squadre non militano giocatori cinesi, ma sono composte esclusivamente da spagnoli. Il derby di Shanghai nello stadio del Jumilla si conclude sul punteggio di 1-1. Sbloccano le marcature i padroni di casa al 22’ con Titi e risponde nel secondo tempo Martinez al 55’.

Dopo 13 giornate entrambe le squadre sono nelle zone alte della classifica, entrambe appaiate al quarto e quinto posto a 24 punti assieme al Villanovense, a sole tre lunghezze i distanza dalla vetta occupata dal Marbella.

COPY CODE SNIPPET
About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.