DFB Pokal, sedicesimi di finale: Bayern ok, Borussia, che fatica! Tante emozioni e sorprese nell’infrasettimanale di coppa

weidenfeller

La DFB Pokal è da sempre una coppa molto combattuta, ma questa settimana ci sono state davvero tante sorprese ed eliminazioni eccellenti. Per fortuna di Carlo Ancelotti, ciò non riguarda il suo Bayern Monaco, che ha battuto per 3-1 l’Augsburg. I bavaresi sono passati subito in vantaggio al 2′ grazie al gol di Lahm ed hanno raddoppiato al termine del primo tempo, con il giovane Green. Nella ripresa, gli ospiti si rendono più pericolosi prima sbagliando un calcio di rigore con il coreano Koo Ja-Cheol, poi andando il gol con l’altro coreano del gruppo, Ji Dong-Won al minuto 69. Da segnalare, prima che l’Augsburg accorciasse le distanze, il rigore sbagliato inaspettatamente da Müller al 57′. Nonostante il gol subito, il Bayern Monaco non soffrirà più di tanto, riuscendo a trovare anche il terzo gol, con Alaba, in pieno recupero, ipotecando di fatto il passaggio del turno.

Tanta fatica, invece, per il Borussia Dortmund di Tuchel. I gialloneri, infatti, si sono liberati dell’Union Berlino (squadra di Zweite Bundesliga) soltanto ai rigori. Il primo tempo è un monologo dei padroni di casa, che però riescono a trovare il gol soltanto al 45′, grazie ad un clamoroso autogol dell’esterno sinistro avversario, Parensen. Nella ripresa, la seconda squadra di Berlino appare più determinata e riesce a crearsi delle occasioni per pareggiare, ma Weidenfeller si oppone come può. Al minuto 80 arriva la sostituzione che cambierà il match: nell’Union Berlino entra Skrzybski per uno spento Hellund ed un minuto dopo è proprio il numero 24 ad essere decisivo, segnando il gol del pareggio. Inutile il forcing finale del Borussia, costretto quindi ad andare ai tempi supplementari. La manovra degli uomini di Tuchel è però troppo confusa, non riuscendo a creare pericoli veri e propri alla porta difesa da Mesenholer. Niente da fare, quindi, per il Borussia, che dovrà superare l’Union Berlino ai rigori, ed è qui che vince la qualità della seconda miglior squadra della Germania. Dal dischetto vanno a segno Dembélé, Ginter Gotze, che calciano perfettamente, mentre gli ospiti sono un disastro con Felix Kroos, fratello minore del più famoso Toni, e Furstner, che si fanno ipnotizzare da Weidenfeller, mentre Hostner decide di tirare centrale, mandando il pallone a sbattere sulla traversa, servendo sul piatto d’argento la vittoria al Borussia. Vittoria col brivido per i gialloneri, sconfitta a testa altissima per i biancorossi.

Clamorosa invece, l’eliminazione del Bayer Leverkusen, che viene sconfitto ai rigori dalla favola Lotte, club di Dritte Bundesliga, che aveva già eliminato il Werder Brema (2-1)  nel turno precedente. Le Aspirine si sono portate subito in vantaggio, al minuto 25 con il gol di Kevin Volland, dominando tutto il primo tempo. Solo la sfortunata autorete di Hilbert, arrivata ad inizio ripresa, permette al Lotte di tornare in partita. Infatti, dal minuto 47, è tutt’altra gara, con i padroni di casa molto aggressivi, che sfiorano il gol del sorpasso più volte. Il Lotte è anche troppo aggressivo, e al 78′ rimane in 10 per l’espulsione di Wendel, che era entrato nel secondo tempo. La partita non si schioda dal punteggio di 1-1 ed allora si va ai tempi supplementari, con il Leverkusen che si riporta in vantaggio al quinto minuto del primo tempo supplementare ancora con Volland. Il Lotte, però, nonostante l’inferiorità numerica non si arrende e sul finire del primo tempo supplementare trova il 2-2 con Freiberger. Alla lotteria dei rigori, è decisivo il penalty di Tankulic, dopo l’errore dal dischetto di Baumgartlinger. Il Lotte diviene quindi la vera e propria favola della DFB Pokal, mentre è sempre più notte fonda per il Bayer, che continua la sua crisi d’identità.

Fa rumore anche la sconfitta del Friburgo, che viene eliminato ai rigori dal Sandhausen. I padroni di casa, sotto per 3-1, si erano resi protagonisti di una bella rimonta negli ultimi minuti, con i gol di Grifo Petersen, dopo lo svantaggio firmato da Kister, Wooten Sukuta-Pasu, riuscendo a trascinare la gara fino ai rigori. Rigori letali per i bianconeri di casa, che falliscono il rigore decisivo con Haberer. Cade anche il Magonza, che perde 2-1 in casa del Furth. I biancoverdi riescono a rimontare il gol di Cordobà (68′)  negli ultimi quindici minuti, con i gol firmati da Sararer al 76′ e da Berisha al 90′.

Altra sorpresa è la sconfitta del Darmstadt, che cade sul campo del Walldorf, altra cenerentola della competizione. Decisivo il gol alla mezz’ora di Hildebrand. Vittoria di misura, invece, per il Wolfsburg sul campo dell’Heidenheim. Ai Lupi basta il gol di Mario Gomèz al 49′ per abbattere il muro rossoblu. Larghissima vittoria per l’Hannover, che elimina il Fortuna Dusseldorf per 6-1, chiudendo il primo tempo sul 5-1. Tanti gol anche nella sfida tra Norimberga Schalke 04, con gli ospiti che si sono imposti con il risultato di 3-2. La formazione di Gelsenkirchen aveva chiuso il primo tempo sul 3-0, con doppietta dell’ex Siviglia, Konoplyanka e con il gol del solito Huntelaar. Nella ripresa il Norimberga ha sfiorato una clamorosa rimonta segnando due gol, uno su autogol di Baba Rahman, l’altro su rigore di Kempe, ma non è bastato.

Avanti anche il Colonia, che è riuscito ad avere la meglio sull’Hoffenheim solo ai tempi supplementari. Dopo l’1-1 regolamentare, decisivo è stato il gol di Modeste al primo minuto del primo tempo supplementare. Tutto facile anche per l’Hertha Berlino, che vince 2-0 in casa del St. Pauli (reti di Weiser Stocker) e per il Borussia Monchengladbach che elimina, con il medesimo risultato, lo Stoccarda, grazie alle marcature di Johnson Stindl. Poker, invece, dell’Amburgo al malcapitato Hallescher, che va a segno con Wood (doppietta), Lasogga Waldschimdt.

In ultimo, vittoria dell’Arminia Bielefeld sul campo della Dinamo Dresda per 1-0 e vittorie ai rigori per Eintracht Francoforte Monaco 1860, che eliminano rispettivamente l’Ingolstadt e il Wurzburger Kickers. Di seguito tutti i risultati:

DFB Pokal – Sedicesimi di finale (25-26 Ottobre)

Bayern Monaco 3-1 Augsburg

Borussia Dortmund 1-1 Union Berlino (3-0 d.c.r)

Lotte 2-2 Bayer Leverkusen (4-3 d.c.r)

Friburgo 3-3 Sandhausen (3-4 d.c.r)

Furth 2-1 Magonza

Walldorf 1-0 Darmstadt

Heidenheim 0-1 Wolfsburg 

Hannover 6-1 Fortuna Dusseldorf

Norimberga 2-3 Schalke 04

Colonia 2-1 Hoffenheim (d.t.s)

St. Pauli 0-2 Hertha Berlino

Borussia Monchengladbach 2-0 Stoccarda

Hallescher 0-4 Amburgo

Dinamo Dresda 0-1 Arminia Bielefeld

Wurzburger Kickers 0-0 Monaco 1860 (3-4 d.c.r)

Eintracht Francoforte 0-0 Ingolstadt (4-1 d.c.r)

About Danilo Servadei 208 Articoli
Studente alla facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista e esperto di cinema giapponese. Amante del calcio e tifosissimo di Juventus, Celta Vigo e Nagoya Grampus.

1 Commento su DFB Pokal, sedicesimi di finale: Bayern ok, Borussia, che fatica! Tante emozioni e sorprese nell’infrasettimanale di coppa

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.