Fifa-Dalian Wanda: accordo di sponsorizzazione per quattro mondiali

Le intenzioni del calcio cinese sono state più volte ribadite dal presidente della Repubblica Popolare Xi Jinping: ospitare  l’edizione della Coppa del Mondo e vincerla. Per il secondo obiettivo servirà tempo, quantificato in decenni, ma vedere la Cina come paese ospite della World Cup non è una prospettiva così lontana dal potersi realizzare.

L’araldo del calcio cinese è il gruppo Dalian Wanda di Wanj Jianlin, secondo uomo più ricco di Cina, negli anni scorsi è entrato a suon di milioni nel panorama del calcio europeo con l’acquisto del 20% delle quote dell’Atletico Madrid e la totalità delle quote di Infront, società che si occupa della compravendita dei diritti televisivi, preseduta dal nipote di Sepp Blatter, anch’egli indagato per quanto riguarda lo scandalo tangenti esploso nel 2015.

A essere maliziosi si potrebbe dire che le cose non cambiano mai, e che l’influenza dei Blatter persiste all’interno della Fifa, in quanto il gruppo Dalian Wanda sarà il main sponsor per quattro edizioni dei mondiali di calcio, fino al 2030. Una boccata d’aria per le casse della FIFA, che negli ultimi mesi ha chiuso con un bilancio in negativo di 55 milioni di euro, a causa degli stipendi sproporzionati di alcuni dirigenti e l’abbandono di molti sponsor a causa delle vicende recenti che hanno intaccato  l’immagine del massimo organismo del calcio mondiale

Dalian-Wanda-Group-Infront

Il gruppo Dalian Wanda ha diversificato nel corso degli anni le sue attività, al di fuori del contesto sportivo si occupa di immobili, turismo e cinema. Per quanto riguarda quest’ultimo ambito, il presidente Xi Jinping ha commissionato a Wang la costruzione degli studios più grandi al mondo, da realizzarsi sulla costa di Qingdao, così da istituire una vera e propria Hollywood cinese.

Wang Jianlin è uno dei maggiori finanziatori della Chinese Super League, di cui è stato il main sponsor nelle stagioni 2012-2013, inoltre ha degli stretti rapporti con il Guangzhou Evergrande per quanto riguarda lo sviluppo di pannelli solari, con l’Evergrande Real Estate, e per aver finanziato la costruzione della più grande Accademy calcistica al mondo, con un esborso da 50 milioni di euro. Wang ha anche finanziato lo sviluppo della federazione arbitrale e in passato, negli anni ’90 era il presidente della squadra di Dalian, che sarebbe poi diventata la più prestigiosa compagine del calcio cinese una volta passata sotto il controllo del gruppo Shide.

La Cina si sta acquistando il calcio mondiale, nel tentativo di spostare il baricentro sportivo verso est. Si è ipotizzata una data per la disputa della Coppa del Mondo in Cina, si parla del 2026, quattro anni dopo un’altra edizione che si terrà in Asia, quella qatariota. Per far si che la Coppa del Mondo sia ospitata per due anni consecutivi nello stesso continente saranno necessarie modifiche al regolamento

About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.